Sono cinque le partite che si sono tenute nella notte NBA. Ad aprire le danze è stata la vittoria di misura, per 100-102, degli Charlotte Hornets contro i Golden State Warriors. La franchigia del North Carolina è stata trascinata da un Terry Rozier che ha messo a referto 36 punti segnando ben otto delle undici triple tentate. Nella riedizione delle scorse Finals, invece, i Miami Heat hanno piegato i Los Angeles Lakers 96-94. Fondamentali, per il sodalizio guidato da coach Spoelstra, i 24 punti di Jimmy Butler e i 27 di Kendrick Nunn.
Continuano a coltivare ambizioni di post season i Chicago Bulls, i quali hanno battuto, 114-122, i Sacramento Kings. Il match ha avuto in Zach LaVine il suo autentico dominatore. La guardia dei Bulls ha realizzato ben 38 punti segnando quindici dei venti tiri tentati. Vincono con imbarazzante facilità i Phoenix Suns. Il sodalizio dell’Arizona ha demolito i Memphis Grizzlies con un perentorio 128-97. Come sovente accade, il miglior giocatore dei Suns è stato Devin Booker, stasera autore di 23 punti in 26 minuti.
NBA
Prima da titolare coi Warriors per Mannion: 9 punti e 6 assist
3 ORE FA
Il risultato più sorprendente della serata è arrivato dall’ultimo incontro disputato. I Washington Wizards, infatti, hanno vinto 118-111 in casa dei Portland Trail Blazers. Si spartiscono il premio di MVP della nottata un Bradley Beal da 37 punti e un Russell Westbrook, finalmente tornato ai suoi livelli, che ha sfornato una tripla doppia da 27 punti, 11 rimbalzi e 13 assist.

I Risultati della notte

Golden State Warriors – Charlotte Hornets 100-102
Miami Heat – Los Angeles Lakers 96-94
Sacramento Kings – Chicago Bulls 113-122
Phooenix Suns – Memphis Grizzlies 128-97
Washington Wizards – Portland Trail Blazers 118-111

LeBron ricorda Kobe: "Una leggenda. Aveva il DNA di Jordan"

NBA
Giannis e Curry nel Team LeBron, Irving ed Embiid con Durant
4 ORE FA
NBA
Holiday sulla sirena, Bucks ok: Randle e Lillard show
7 ORE FA