Si chiude l’incubo per Chris Paul. Il playmaker dei Phoenix Suns, infatti, è ufficialmente uscito dal protocollo Covid-19 e sarà in campo questa notte per Gara-3 della Finale della Western Conference allo Staples Center contro i Los Angeles Clippers. Dopo tantissima sfortuna accumulata in carriera, con infortuni davvero ricorrenti ed intempestivi, che lo hanno falcidiato proprio nei momenti clou, il fuoriclasse uscito dalla Università di Wake Forest può tornare a dare una mano ai propri compagni nell’atto decisivo.
Senza di lui i Phoenix Suns si sono comunque comportati nel migliore dei modi, portandosi sul 2-0 contro i Los Angeles Clippers, ma per chiudere i conti (vista anche la giovane età di diversi protagonisti, da Devin Booker a DeAndre Ayton su tutti), una guida carismatica come il trentaseienne ex Charlotte e Houston, può fare tutta la differenza del mondo. La buona notizia è arrivata nel cuore della notte italiana (mentre ad Est gli Atlanta Hawks violavano il campo dei Milwaukee Bucks in Gara-1) e, di conseguenza, la franchigia dell’Arizona ha messo CP3 nella lista dei “probabili” in vista di Gara-3 che si disputerà questa notte alle ore 3.00 italiane.
Si tratta già di uno snodo forse decisivo per l’intera serie, con i californiani che dovranno fare ancora a meno di Kawhi Leonard, alle prese con un problema al ginocchio che rischia di costargli il prosieguo dei Play-offs. Ad ogni modo la sfida si annuncia quanto mai combattuta, come si è visto soprattutto in Gara-2 e sarà impreziosita dal ritorno di Chris Paul che, statene certi, sarà prontissimo per l’evento, uno dei più importanti della sua gloriosa epopea nella NBA.
NBA
Trae Young magnifico (48): Hawks avanti sui Bucks
24/06/2021 A 06:11

Gabriele Procida in esclusiva a Eurosport fra Nazionale, il Draft NBA e Cantù

NBA
Ayton schiaccia sulla sirena, Phoenix vince gara-2 coi Clippers
23/06/2021 A 05:37
NBA
Gallinari: "Con gli Hawks vogliamo competere per il titolo"
27/09/2021 A 21:47