Sette le partite della notte NBA, tra protagonisti classici, nuovi e ritornati al loro splendore, un’unica tripla doppia e un solo rinvio, quello tra Memphis Grizzlies e Sacramento Kings. Andiamo a scoprire quanto accaduto sui campi d’America. Annunciata quasi in pompa magna, la vera notizia, a Washington, è che i Wizards sono tornati a giocare dopo quasi due settimane una volta smaltito il focolaio di Covid-19 in misura sufficiente da poter riprendere contatto con gare ufficiali. I San Antonio Spurs, però, non hanno particolare pietà: 121-101 nonostante i 31 punti di Bradley Beal, con 7 uomini in doppia cifra (Patty Mills a quota 21) e la tripla doppia di Dejounte Murray (11, 11 rimbalzi e 10 assist), la seconda in carriera.
Tre i grandi protagonisti a livello individuale. Uno è Kawhi Leonard, che trascina i Los Angeles Clippers al successo per 108-100 sugli Oklahoma City Thunder in una partita sempre controllata. 34 i suoi punti, che si accompagnano ai 17 di Serge Ibaka e che servono a dire di no ai 23 di Shai Gilgeous-Alexander e ai 22 di George Hill. L’altro è Gordon Hayward, che con 39 punti evita l’harakiri agli Charlotte Hornets, rimasti avanti fino all’ultimo quarto e poi rimontati, infilando la penetrazione con libero aggiuntivo che, a sette decimi dalla fine, vale il 104-107 sugli Orlando Magic.
NBA
Kyrie Irving torna coi Nets: "Avevo bisogno di una pausa"
19/01/2021 A 22:54
Il terzo, ma non certo per importanza, è Damian Lillard, che dice a sua volta 39 con 6/10 da tre e trascina i Portland Trail Blazers al successo in volata per 116-113 sui New York Knicks. Questi ultimi nel finale la rimonta la tentano, con 31 punti dalla panchina di Immanuel Quickley e 25 di Julius Randle, ma vengono respinti da Anfernee Simons (16) e soprattutto Carmelo Anthony (12). Vittoria anche per i Toronto Raptors, che passano sul campo degli Indiana Pacers per 102-107 con i 30 punti di OG Anunoby, i 21 di Fred VanVleet e i 20 di Norman Powell. Dall’altra parte 25 di Myles Turner.
Vincono per 129-115 i Milwaukee Bucks sugli Atlanta Hawks, e lo fanno grazie a una prestazione quasi normale di Giannis Antetokounmpo, da 27 punti e 14 rimbalzi, cui si uniscono i 21 dalla panchina di Bobby Portis. Per gli Hawks, oltre ai 33 di De’Andre Hunter e ai 30 di John Collins, si segnala un bel Danilo Gallinari, a quota 17 in 18’40”. I Boston Celtics travolgono per 141-103 i Cleveland Cavaliers, che pur mandando sette uomini in doppia cifra non possono fermare la furia di Jaylen Brown, che tocca quota 33 e trascina i suoi al successo.

I risultati

Indiana Pacers-Toronto Raptors 102-107
Los Angeles Clippers-Oklahoma City Thunder 108-100
Orlando Magic-Charlotte Hornets 104-107
Boston Celtics-Cleveland Cavaliers 141-103
Milwaukee Bucks-Atlanta Hawks 129-115
San Antonio Spurs-Washington Wizards 121-101
Portland Trail Blazers-New York Knicks 116-113
Memphis Grizzlies-Sacramento Kings rinviata

Da Rusconi a Mannion, i giocatori italiani in NBA

NBA
I Los Angeles Clippers battono gli Utah Jazz e riaprono la serie
12 ORE FA
NBA
Phoenix ad un passo dalla finale, Gallinari è sotto con i 76ers
IERI A 06:29