Sono dieci le partite che si sono disputate in questa notte NBA, con in campo quasi tutte le big del panorama cestistico che regna dall’altra parte dell’Oceano. Andiamo a vedere tutti i risultati arrivati sui parquet d’America.
Charlotte Hornets (10-12) in rimonta tardiva contro i Philadelphia 76ers (16-6), vittoriosi per 111-118 con 34 punti e 11 rimbalzi di Joel Embiid e 26 di Tobias Harris; dall’altra parte 22 a testa per Lonzo Ball e Gordon Hayward. Risposta pronta dei Milwaukee Bucks: 130-110 sugli Indiana Pacers, cui non basta un grande Domantas Sabonis da 33 punti e 12 rimbalzi. Arriva infatti la tripla doppia (21-14-10) di Giannis Antetokounmpo, il tutto senza neanche tirare da tre, ed è la seconda volta di fila.
NBA
Golden State ferma Phoenix, il derby di Los Angeles è dei Clippers
IERI A 07:50
Paul George si rivela autentico trascinatore per i Los Angeles Clippers (17-6): nel 99-121 con cui battono i Cleveland Cavaliers (10-11, Collin Sexton 27, Darius Garland 23) c’è anche la sua firma da 36 punti, mentre 24 sono quelli di Kawhi Leonard. Anche i Dallas Mavericks (9-13) non sono da meno: 116-122 sugli Atlanta Hawks (10-11), che non ce la fanno nonostante i 35 e 12 rimbalzi di John Collins, i 21 di Kevin Huerter e Trae Young e i 19 di Danilo Gallinari. Per i Mavs 27 con 14 assist di Luka Doncic e 24 con 11 rimbalzi di Kristaps Porzingis.
Notte da record per Bradley Beal nel successo in volata (100-103) dei Washington Wizards (5-13) sui Miami Heat (7-14). Con i suoi 32 punti, infatti, sorpassa Michael Jordan per numero di partite consecutive oltre i 25 punti dall’inizio della regular season, attualmente 17: il record è di Rick Barry con 25 nella stagione 1966-1967. Dall’altra parte 20 di Tyler Herro. Vincono anche i New York Knicks (10-13) sui Chicago Bulls (8-12) per 103-107, con Julius Randle a quota 27 punti contro i 24 di Zach LaVine.
Netta vittoria per gli Oklahoma City Thunder (9-11) per 104-87 sugli Houston Rockets (10-10), con i 19 punti di Kenrich Williams in uscita dalla panchina e i 18 con 12 rimbalzi di Darius Bazley, contro i 22 di Eric Gordon e i 19 di Victor Oladipo. Ne realizza 30 invece DeMar DeRozan che, aiutato da Jakub Poeltl (19), è artefice della vittoria dei San Antonio Spurs (12-10) in un movimentato finale con i Minnesota Timberwolves (5-16): 111-108, nonostante i 29 di Malik Beasley.
Vittoria per i New Orleans Pelicans (8-12) per 123-101 sui Phoenix Suns (11-9), grazie ai 28 di Zion Williamson e ai 23 di Brandon Ingram che neutralizzano i 25 di Devin Booker. Meno di sei minuti per Nicolò Melli, senza punti e in chiara difficoltà con l’incomprensibile gestione tecnica. Sconfitti i Boston Celtics, che cadono per 116-111 sul parquet dei Sacramento Kings (10-11) senza sfruttare a dovere i 27 di Jayson Tatum, visto che dall’altra parte sono decisivi i 26 e 11 assist di De’Aaron Fox.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Charlotte Hornets-Philadelphia 76ers 111-118 Milwaukee Bucks-Indiana Pacers 130-110 Atlanta Hawks-Dallas Mavericks 116-112 Cleveland Cavaliers-Los Angeles Clippers 99-121 Miami Heat-Washington Wizards 100-103 Chicago Bulls-New York Knicks 103-107 Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 104-87 San Antonio Spurs-Minnesota Timberwolves 111-108 New Orleans Pelicans-Phoenix Suns 123-101 Sacramento Kings-Boston Celtics 116-111
NBA
Phoenix da record fa 18 di fila, Chicago vince a New York
03/12/2021 A 07:09
NBA
Suns devastanti: 16 vittorie di fila. Miami espugna Chicago
28/11/2021 A 07:38