Sette partite disputate e tre rimandate in questa notte NBA, sulla quale si è abbattuta in maniera abbastanza consistente l’ombra del Covid-19. Dopo i già noti rinvii di Detroit Pistons-Washington Wizards e di Phoenix Suns-Golden State Warriors, è arrivato anche quello di Minnesota Timberwolves-Memphis Grizzlies, a causa dell’annunciata positività di Karl-Anthony Towns, che ha fatto scattare tutti i protocolli del caso.
Nel match più importante della notte i Milwaukee Bucks battono i Dallas Mavericks (con cinque uomini in meno causa Covid) per 112-109, grazie a una prova ambivalente di Giannis Antetokounmpo. La superstar greca dei Bulls realizza 31 punti, ma tira malissimo dalla lunetta (1/10), tant’è che dopo la partita si ferma per allenarsi in tal senso. Per Luka Doncic tripla doppia sfiorata: 28 punti, 9 rimbalzi, 13 assist. Il ruolo di MVP della notte spetta però ad Andre Drummond, che nel successo, dopo un match equilibratissimo, dei Cleveland Cavaliers per 106-103 sui New York Knicks, è autore di 33 punti e 23 rimbalzi. Oltre a essere la sua 43a partita con più di 20 punti e 20 rimbalzi in carriera, è anche la prima volta che un giocatore dei Cavs fa più di 30 e 20 dal 20 gennaio 2004, e in quel caso fu Carlos Boozer a scrivere sul tabellino 32 punti e 20 rimbalzi. Sul fronte Knicks 28 di Julius Randle.
NBA
Svelate le partite NBA di Natale! Lakers-Nets big match
17/08/2021 A 21:23
Successi uno più roboante dell’altro per le due franchigie di Los Angeles. I Clippers travolgono i Sacramento Kings per 100-138 sotto la spinta di panchina, sei uomini in doppia cifra e soprattutto Kawhi Leonard con 27 punti e Paul George da 26. Dall’altra parte ce ne sono 20 di Marvin Bagley III. I Lakers rispondono, dallo Staples Center, con un 112-95 sui New Orleans Hornets propiziato dai 21 e 11 assist di LeBron James, ma anche dai 17 di Anthony Davis e ai 16 a testa di Kentavious Caldwell-Pope e, dalla panchina, Montrezl Harrell. Per i Pelicans 21 e 12 rimbalzi di Zion Williamson, mentre continua il momento no di Nicolò Melli, in campo 20 minuti abbondanti senza punti, con 4 rimbalzi, un assist, una palla rubata e una stoppata.
Per un italiano che non riesce a tornare sui livelli dello scorso anno, ce n’è uno che è tuttora fuori: Danilo Gallinari, costretto ancora ai box mentre gli Atlanta Hawks perdono per 116-92 a Salt Lake City contro gli Utah Jazz, trascinati dai 26 punti di Donovan Mitchell. Importante l’apporto del secondo quintetto nella vittoria dei Boston Celtics per 124-97 sugli Orlando Magic. Protagonista Jaylen Brown con 21 punti, mentre dall’altra parte il massimo è legato ai 17 di Aaron Gordon. L’unico supplementare della notte lo giocano Oklahoma City Thunder e Chicago Bulls, con i padroni di casa vincitori per 127-125 dopo esser stati indietro per tutta la partita. L’eroe della notte è Shai Gilgeous-Alexander, 33 punti (massimo in carriera) di cui 12 nell’ultimo quarto, che vanifica una notte da spettacolo di Zach LaVine, a quota 35, ma anche in generale del quintetto dei Bulls.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Boston Celtics-Orlando Magic 124-97
Cleveland Cavaliers-New York Knicks 106-103
Milwaukee Bucks-Dallas Mavericks 112-109
Oklahoma City Thunder-Chicago Bulls 127-125
Utah Jazz-Atlanta Hawks 116-92
Los Angeles Lakers-New Orleans Pelicans 112-95
Sacramento Kings-Los Angels Clippers 100-138
Detroit Pistons-Washington Wizards, Minnesota Timberwolves-Memphis Grizzlies, Phoenix Suns-Golden State Warriors rinviate
NBA
Joel Embiid firma un'estensione coi 76ers fino al 2027
17/08/2021 A 12:28
NBA
Doncic, contratto monstre con Dallas: 207 milioni in 5 anni
10/08/2021 A 19:16