Sono state ben 11 le partite che si sono svolte, questa notte, in NBA. Cadono, a sorpresa, gli Atlanta Hawks sul campo dei Detroit Pistons. Questi ultimi hanno vinto con il risultato finale di 86-100. Decisive le panchine dato che quella dei padroni di casa ha segnato 44 punti contro i 22 del pino degli ospiti. Sorridono anche i Los Angeles Lakers che, pur ancora privi di Lebron James, battono 114-103 gli Orlando Magic. MVP dell’incontro un Dennis Schroeder da 21 punti e 10 assist.
Tutto facile per i Philadelphia 76ers che si liberano degli Oklahoma City Thunder con un fragoroso 90-121. Per Joel Embiid, come sovente accade il migliore in campo, ci sono 21 punti in appena ventitré minuti di impiego. Al termine di un overtime, i San Antonio Spurs sono riusciti a uscire vincitori dal campo dei Washington Wizards. 146-143 il risultato finale in favore dei texani. Un DeMar DeRozan da 37 punti e 10 assist è stato capace di tenere testa a un Bradley Beal da 45 punti, mentre un Dejounte Murray da 25 punti e 17 rimbalzi ha vinto il suo personale duello con Russell Westbrook, il quale ha sfornato una tripla doppia da 22 punti, 13 rimbalzi e 14 assist, ma è stato molto impreciso al tiro.
NBA
Westbrook: "Sono il miglior playmaker della lega"
21 ORE FA
I Phoenix Suns mettono fine alla striscia vincente dei New York Knicks, i quali, prima di stasera, erano arrivati a nove vittorie consecutive. Il sodalizio dell’Arizona è stato guidato al successo da un Devin Booker da 33 punti e si è imposto 118-110. I Toronto Raptors, invece, hanno spazzato via i Cleveland Cavaliers con un lapidario 96-112. Brilla un Pascal Siakam da 25 punti.

"Andiamo ad allenarci, adesso": così Kobe ispirò Randle

Vittoria importante per i Chicago Bulls che si impongono 110-102 in casa dei Miami Heat. I migliori in campo sono stati un Nikola Vucevic da 24 punti e 11 rimbalzi e un Daniel Theis da 23 punti e 12 rimbalzi. Ai vicecampioni in carica, invece, non è bastato un Jimmy Butler da 33 punti. I Minnesota Timberwolves fanno un altro scherzo agli Utah Jazz e battono la capolista della Western Conference 104-105. MVP del match un D’Angelo Russell da 27 punti e 12 rimbalzi in uscita dalla panchina. I New Orleans Pelicans non hanno avuto problemi a sbarazzarsi dei Los Angeles Clippers in totale emergenza. La franchigia della Louisiana, guidata da uno Zion Williamson da 23 punti, ha trionfato con un netto 103-120.
Nonostante le assenze, invece, i Denver Nuggets hanno letteralmente surclassato i Memphis Grizzlies in uno degli incontri di cartello della serata. Il sodalizio del Colorado si è imposto su quello del Tennessee con un larghissimo 96-120. Fondamentali un Michael Porter Jr. da 31 punti e un Nikola Jokic da 24 punti e 15 rimbalzi. Nell’ultima sfida della serata, invece, i Dallas Mavericks sono usciti sconfitti, col risultato di 106-113, dal campo dei Sacramento Kings. A guidare quest’ultimi al trionfo è stato un Richaun Holmes da 24 punti.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Detroit Pistons-Atlanta Hawks 100-86
Orlando Magic-Los Angeles Lakers 103-114
Philadelphia 76ers-Oklahoma City Thunder 121-90
Washington Wizards-San Antonio Spurs 143-146
New York Knicks-Phoenix Suns 110-118
Toronto Raptors-Cleveland Cavaliers 112-96
Miami Heat-Chicago Bulls 102-110
Minnesota Timberwolves-Utah Jazz 105-104
New Orleans Pelicans-Los Angeles Clippers 120-103
Denver Nuggets-Memphis Grizzlies 120-96
Sacramento Kings-Dallas Mavericks 113-106

LeBron James: "Diventerò proprietario di una franchigia NBA"

NBA
Westbrook supera Robertson: 182 triple doppie, è record
UN GIORNO FA
NBA
Davis fa il fenomeno, Suns ko. Doncic espulso
IERI A 06:13