Nella notte di oggi si sono disputate dieci partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Non riescono più a vincere i Los Angeles Lakers, che cedono anche a Portland e vedono i play-in sempre più vicini. In alto vittorie per Utah, Phoenix e Philadelphia, mentre Boston cade a Chicago. Per il resto successi per Miami, Charlotte, Milwaukee, Dallas e San Antonio. Andiamo a riepilogare quanto accaduto.
Vincono i Portland Trail Blazers la sfida più attesa di giornata contro i Los Angeles Lakers per 106-101 e si portano in vantaggio negli scontri diretti contro i californiani. Lakers in crisi nera (2 sole vittorie nelle ultime 10 partite) che scivolano al settimo posto e vedono i tanto odiati play-in avvicinarsi sempre più. Merito di Damian Lillard e dei suoi 38 punti che hanno fermato i Lakers nel terzo quarto, quando hanno provato a mettere la testa avanti grazie ai 36 punti di Anthony Davies. Ma, alla fine, controlla e vince Portland.
NBA
NBA Draft 2021, Cunningham favorito per la prima scelta
7 ORE FA
Chi non perde (quasi) mai sono gli Utah Jazz che superano i Denver Nuggets 127-120 e tengono alle loro spalle Phoenix. Merito di un quarto quarto che fa la differenza e di Bojan Bogdanovic che nel big match con Denver si regala la miglior partita della carriera. 48 punti, 8/11 da tre punti e Nuggets che devono arrendersi nonostante i 31 punti di Michael Porter Jr. e i 24 punti, 13 assist e 9 rimbalzi di Nikola Jokic. Ma il passaggio a vuoto nell’ultimo quarto è decisivo e condanna Denver.
Restano in scia a Utah, ma mancano l’aggancio, i Phoenix Suns che superano nettamente i New York Knicks per 128-105. Knicks che, così, non si staccano di dosso Atlanta e Miami nella corsa playoff, e ko che arriva nel secondo tempo, dove i Suns piazzano un parziale di 72-43. Miglior marcatore per i Suns è Deandre Ayton con 26 punti, cui si aggiungono anche 15 rimbalzi, mentre in casa Knicks spiccano i 24 punti di Julius Randle, anche lui in doppia doppia con 11 rimbalzi.
Soffrono, ma vincono di misura i Philadelphia 76ers che superano i New Orleans Pelicans per 109-107 e mettono nei guai NOP nella corsa play-in. Protagonista assoluto, come sempre, Joel Embiid con 37 punti, 13 rimbalzi, mentre per i Pelicans arriva la sconfitta e anche l’infortunio al dito a Zion Williamson che rischia di chiudere qui la stagione. Sconfitta pesante, invece, per i Boston Celtics che cedono in casa dei Chicago Bulls per 121-99. Boston vede così Miami staccarsi e la zona play-in farsi sempre più calda. Per i Bulls 25 punti a testa di Zach LaVine e Coby White.
Come detto i Miami Heat staccano Boston grazie alla vittoria sui Minnesota Timberwolves per 121-112. Successo fondamentale per provare a evitare i play-in e successo che arriva in un match dominato dal secondo quarto in poi. Top scorer sono stati con 27 punti Tyler Herro e Karl-Anthony Towns. Vincono, invece, i Charlotte Hornets che superano gli Orlando Magic per 122-112, avvicinano Boston, ma soprattutto tengono a distanza Indiana e Washington nella corsa all’ottavo posto.
Nelle ultime tre partite, infine, vittorie per i Milwaukee Bucks che superano gli Houston Rockets 141-133 e affiancano i Brooklyn Nets alle spalle dei 76ers; dei Dallas Mavericks che hanno la meglio dei Cleveland Cavaliers per 110-90 e si portano a un passo dai playoff matematici; mentre infine i San Antonio Spurs espugnano il campo dei Sacramento Kings per 104-113 e staccano i Pelicans nella corsa a un posto ai play-in.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Portland Trail Blazers – Los Angeles Lakers 106-101
Utah Jazz – Denver Nuggets 127-120
Phoenix Suns – New York Knicks 128-105
Philadelphia 76ers – New Orleans Pelicans 109-107
Chicago Bulls – Boston Celtics 121-99
Miami Heat – Minnesota Timberwolves 121-112
Charlotte Hornets – Orlando Magic 122-112
Milwaukee Bucks – Houston Rockets 141-133
Dallas Mavericks – Cleveland Cavaliers 110-90
Sacramento Kings – San Antonio Spurs 104-113
NBA
La storia da film di Giannis: da Sepolia al titolo NBA
21/07/2021 A 10:17
NBA
MVP e campione, Giannis vince le sfide di Kobe Bryant
21/07/2021 A 08:48