Dieci partite NBA disputate, in una serata da incubo per i Golden State Warriors. Senza Steph Curry, la squadra di Steve Kerr viene travolta dai Toronto Raptors per 130-77, toccando anche un -61 di svantaggio (quarta volta per una squadra negli ultimi 25 anni). Terza sconfitta peggiore di sempre per Golden State (la più pesante negli ultimi tre anni di NBA), in un disastro dal quale provano a salvarsi in parte Andrew Wiggins (15 punti) ed il nostro Nico Mannion, che segna 10 punti con plus/minus “solo” da -17. Per Toronto è ovviamente la vittoria con il maggior scarto di sempre, grazie anche ai 36 punti di Pascal Siakam.
Nessun punto a referto in 12 minuti sul parquet, ma almeno la vittoria per Nicolò Melli. I Dallas Mavericks, infatti, espugnano New York con il punteggio di 99-86. Decisivo ovviamente un Luka Doncic da 26 punti, mentre ai Knicks non sono bastati i 20 punti di Alec Burks. Non ha giocato, invece, Danilo Gallinari, tenuto a riposo dopo la pazzesca vittoria della notte precedente al secondo overtime contro San Antonio. Per gli Hawks, privi anche di Young e Collins, è arrivato comunque il successo sui New Orleans Pelicans per 126-103 con un Bogdan Bogdanovic da 26 punti.
NBA
I Celtics mettono fine alla striscia di vittorie dei Nuggets
20 ORE FA
La rivoluzione nell’ultimo giorno di mercato non sta dando i segnali sperati in casa Chicaco, con i Bulls arrivati alla sesta sconfitta consecutiva dopo il ko con gli inarrestabili Utah Jazz (ottavo successo di fila) per 113-106. Donovan Mitchell firma 26 punti e si aggiunge un Rudy Gobert da 19 punti e 13 rimbalzi, mentre nei Bulls il migliore è stato Thaddeus Young con 25 punti.
Un travolgente Giannis Antetokounmpo da 47 punti e 12 rimbalzi trascina alla vittoria i suoi Milwaukee Bucks contro i Portland Trail Blazers per 127-109, nonostante un Damian Lillard da 32 punti. Restando sempre nella Eastern Conference, facile vittoria dei Boston Celtics contro gli Houston Rockets per 118-102 con 26 punti di Jayson Tatum.
Vincono i Los Angeles Lakers, anche senza LeBron, Davis e Drummond. Contro Sacramento finisce 115-94 per i gialloviola, trascinati dai 30 punti di Kyle Kuzma. Tutto molto facile per i Phoenix Suns, seconda forza della Western Conference, che dominano 140-103 gli Oklahoma City Thunder grazie ad un Devin Booker da 32 punti.
A chiudere il successo degli Charlotte Hornets sugli Indiana Pacers (114-97, 23 punti di Bridges) e quello dei Memphis Grizzlies sui Minnesota Timberwolves (120-108, 19 punti per Valanciunas).

I RISULTATI DELLA NOTTE

Toronto Raptors – Golden State Warriors 130-77
Boston Celtics – Houston Rockets 118-102
New York Knicks – Dallas Mavericks 86-99
Indiana Pacers – Charlotte Hornets 97-114
Memphis Grizzlies – Minnesota Timberwolves 120-108
New Orleans Pelicans – Atlanta Hawks 103-126
Utah Jazz – Chicago Bulls 113-106
Phoenix Suns – Oklahoma City Thunder 140-103
Portland Trail Blazers – Milwaukee Bucks 109-127
Sacramento Kings – Los Angeles Lakers 94-115
NBA
I Lakers battono i Nets, Curry sfiora i 40 punti
IERI A 06:31
NBA
Gallinari ancora protagonista, Jokic trascina Denver
10/04/2021 A 06:39