Nella notte appena trascorsa si sono disputate dieci partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021.Rinviate causa Covid-19 Charlotte-Chicago, Cleveland-San Antonio e Dallas-Detroit. Andiamo a riepilogare quanto accaduto.

Continua la marcia degli Utah Jazz, che passano anche sul campo dei Los Angeles Clippers e ottengono così la nona vittoria consecutiva consolidando il primato della Western Conference. Dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa la squadra di Quin Snyder mette la freccia e si impone per 96-114. I due uomini-copertina sono Donovan Mitchell (24 punti) e Rudy Gobert (doppia doppia da 23 punti e 20 rimbalzi). Gli Atlanta Hawks si rialzano dopo 4 ko di fila ed espugnano Boston per 114-122. L’MVP del match è il solito Trae Young, autore di 40 punti, mentre Danilo Gallinari realizza 9 punti (con solo 3/13 dal campo) in 25 minuti sul parquet; ai Celtics non bastano i 35 punti di Jayson Tatum.

NBA
Dopo quasi un anno, torna il pubblico al Madison Square Garden
2 ORE FA

La partita più spettacolare della notte si gioca a New Orleans, dove i Portland Trail Blazers si impongono per 124-126. Decisivo ancora una volta Damian Lillard, protagonista di una prestazione maiuscola da 43 punti e 16 assist che regala ai suoi la sesta vittoria consecutiva. Per i Pelicans da segnalare i 36 punti di Zion Williamson. Terzo successo di fila per i Washington Wizards, che battono in volata i Denver Nuggets per 130-128. Il volto del match è quello di Davis Bertans, autore di 35 punti (con 9/11 al tiro dall’arco), ai quali si uniscono i 25 punti e 10 assist di Bradley Beal; agli ospiti non bastano i 35 punti di Jamal Murray e i 33 punti di Nikola Jokic.

Momento positivo anche per i Chicago Bulls, che superano i Detroit Pistons per 105-102. Importante il contributo del solito Zach LaVine (37 punti), mentre per il team del Michigan da rimarcare la prova di Jerami Grant (43 punti). Ritornano al successo i Philadelphia 76ers, che piegano gli Houston Rockets per 118-113. A trascinare i Sixers è il rientrante Joel Embiid, che timbra una doppia doppia da 31 punti e 11 rimbalzi, mentre il top scorer dei texani è John Wall (28 punti). Vittoria all’overtime per gli Indiana Pacers, che passano sul campo dei Minnesota Timberwolves per 128-134. Devastante Domantas Sabonis, che realizza una tripla doppia da 36 punti, 17 rimbalzi e 10 assist, e ben coadiuvato da Malcolm Brogdon, autore di 32 punti.

Successo casalingo per gli Orlando Magic, che battono agevolmente i New York Knicks per 107-89. Il miglior realizzatore dell’incontro è Terence Ross (30 punti), mentre per il team della Grande Mela da segnalare i 25 punti di Julius Randle. Sorridono anche i Memphis Grizzlies, che hanno la meglio sugli Oklahoma City Thunder per 122-113. Sei giocatori in doppia cifra per la franchigia del Tennessee, tra i quali spicca Jonas Valanciunas (22 punti e 12 rimbalzi); agli ospiti non bastano i 22 punti del solito Shai Gilgeous-Alexander. Infine, i Golden State Warriors sconfiggono i Miami Heat all’overtime per 120-112. Il top scorer è Kent Bazemore (26 punti), mentre Steph Curry chiude in doppia doppia con 25 punti e 11 assist.

I risultati della notte

Orlando Magic-New York Knicks 107-89
Boston Celtics-Atlanta Hawks 114-122
Philadelphia 76ers-Houston Rockets 118-113
Chicago Bulls-Detroit Pistons 105-102
Minnesota Timberwolves-Indiana Pacers 128-134 dopo OT
Washington Wizards-Denver Nuggets 130-128
Memphis Grizzlies-Oklahoma City Thunder 122-113
New Orleans Pelicans-Portland Trail Blazers 124-126
Golden State Warriors-Miami Heat 120-112 dopo OT
Los Angeles Clippers-Utah Jazz 96-114

NBA
Doppia magia di Doncic, Dallas allo scadere con Boston
11 ORE FA
NBA
All Star Game: Harden e Zion tra le riserve, Booker fuori
17 ORE FA