"Non ho ancora parlato con Kyrie Irving, ma non credo che sia fuori per motivi personali semplicemente perché non aveva voglia”, queste le parole dell'head coach dei Brooklyn Nets Steve Nash prima della palla a due tra il suo team e i Philadelphia 76ers. Le conferme poi vengono raccolte dagli insider NBA dalla bocca dello stesso giocatore: "Semplicemente non volevo giocare stanotte". L'ex Cavs e Celtics non parteciperà nemmeno alla trasferta di Memphis nel back-to-back della franchigia newyorchese e il mistero dunque si infittisce: quali saranno i reali motivi dei suoi clamorosi forfait? Quali provvedimenti prenderà la Lega? Caris LeVert ha rivelato che Kyrie Irving ha contattato i compagni prima della partita: "Ha un problema personale. E ha tutto il nostro supporto”, le parole dell'ala piccola dei Nets. Nel frattempo i Nets pur privi di Irving, Durant, Dinwiddie e Johnson hanno strapazzato Phila consolidando la propria classifica a Est, in attesa di risolvere la grana Irving.

In assenza di Kyrie la scena è di Joe Harris

NBA
Nella notte degli inni da brividi cadono Lakers e Phila
08/01/2021 ALLE 07:08

Kerr attacca Trump: "Capitol Hill risultato di anni di menzogne"

NBA
24 anni fa "The Last Shot", l'ultimo tiro di Jordan coi Bulls
14/06/2022 ALLE 12:04
NBA
Finals: un super Curry trascina i Warriors sull'1-1, Celtics ko
06/06/2022 ALLE 06:19