Nove partite nella notte NBA. Cade la capolista della Western Conference, gli Utah Jazz, per mano dei Miami Heat, arrivati alla quinta vittoria consecutiva. Finisce 124-116 per la squadra della Florida, trascinata da Jimmy Butler, grande escluso dell’ormai imminente All Star Game, vicinissimo alla tripla doppia (33 punti, 10 rimbalzi ed 8 assist). Ai Jazz non bastano i 30 punti di Donovan Mitchell.
Dopo quattro sconfitte di fila, i Los Angeles Lakers tornano al successo contro i Portland Trail Blazers per 102-93. Decisivi il solito LeBron James (28 punti, 11 rimbalzi e 7 assist) ed il rientrante Dennis Schroder (22 punti). Per Portland il migliore è stato come sempre Damian Lillard con 35 punti. Vincono i Lakers e lo fanno anche i Clippers e ancora più facilmente contro i Memphis Grizzlies, battuti nettamente per 119-99 con Kawhi Leonard da 30 punti, 9 rimbalzi e 7 assist.
NBA
La storia da film di Giannis: da Sepolia al titolo NBA
21/07/2021 A 10:17
Ritorno al successo per i Boston Celtics, che superano gli Indiana Pacers 118-112, mettendo fine ad una striscia di tre ko consecutivi. Kemba Walker è il protagonista del match con 32 punti, mentre ai Pacers non bastano i 24 e 9 assist di Domantas Sabonis, appena convocato all’All Star Game in sostituzione dell’infortunato Kevin Durant.
Serata speciale per Sergio Scariolo, che ha guidato da capo allenatore i Toronto Raptors alla vittoria sugli Houston Rockets per 122-111 (Van Vleet 20 punti, 11 rimbalzi e 10 assist). L’assenza di Nick Nurse e altri cinque assistenti per via del protocollo Covid della NBA, ha permesso al CT della Spagna di vivere una serata da head coach. Restando sempre nel tema italiani da segnalare la sconfitta di Danilo Gallinari e dei suoi Atlanta Hawks per 118-109 contro gli Oklahoma City Thunder. Dopo la serata da record (10 triple) il Gallo stavolta chiude il match con 8 punti, 5 rimbalzi e 2 assist e 0/3 dall’arco.
Prosegue l’ottimo momento dei Phoenix Suns, che consolidano il quarto posto ad Ovest dopo la vittoria sui Chicago Bulls per 106-97 con 22 punti di Deandre Ayton. I 29 punti di Steph Curry e la tripla doppia di Draymond Green (19 assist, 12 rimbalzi ed 11 punti) permettono ai Golden State Warriors di superare 130-121 gli Charlotte Hornets. Chiudiamo con il successo di Sacramento su Detroit per 110-107 (27 punti di De’Aron Fox).

I risultati del 27 febbraio

Boston Celtics – Indiana Pacers 118-112
Toronto Raptors – Houston Rockets 122-111
Chicago Bulls – Phoenix Suns 97-106
Detroit Pistons – Sacramento Kings 107-110
Memphis Grizzlies – Los Angeles Clippers 99-119
Miami Heat – Utah Jazz 124-116
Oklahoma City Thunder – Atlanta Hawks 118-109
Golden State Warriors – Charlotte Hornets 130-121
Los Angeles Lakers – Portland Trail Blazers 102-93

LeBron: "USA? Terzo mondo. Trump pensa solo a se stesso"

NBA
MVP e campione, Giannis vince le sfide di Kobe Bryant
21/07/2021 A 08:48
NBA
Bucks campioni! Antetokounmpo abbatte i Suns in gara-6
21/07/2021 A 05:43