Nella notte appena trascorsa si sono disputate dieci partite valevoli per la stagione NBA 2020-2021. Comincia bene l’anno dei Los Angeles Lakers, mentre Atlanta e Phoenix continuano a volare; vittorie importanti anche per Dallas, Milwaukee e Utah. Andiamo a riepilogare quanto accaduto.

Volano i Phoenix Suns, che passano in casa dei Denver Nuggets per 103-106 e ottengono così la quinta vittoria in sei partite. A realizzare il canestro decisivo è Chris Paul (21 punti), ma sono fondamentali anche i contributi di Devin Booker e Deandre Ayton (entrambi a quota 22 punti). Il top scorer del match è però dall’altra parte, ossia un Jamal Murray da 31 punti. Sorridono anche i Dallas Mavericks, che superano i Miami Heat con il risultato di 93-83. A trascinare i texani ci pensa il solito Luka Doncic, che timbra di una doppia doppia da 27 punti e 15 rimbalzi, mentre tra gli ospiti il miglior realizzatore è Bam Adebayo (19 punti).

NBA
Westbrook come Oscar Robertson ma Wizards ko, 76'ers show
01/01/2021 A 09:11

I Los Angeles Lakers cominciano il nuovo anno esattamente come avevano finito il precedente, ossia imponendosi in casa dei San Antonio Spurs. Il risultato stavolta è di 103-109, decretato da un ultimo quarto appannaggio dei campioni in carica (18-28). Decisivi i soliti Anthony Davis (doppia doppia da 34 punti e 11 rimbalzi) e LeBron James (tripla doppia da 26 punti, 11 rimbalzi e 10 assist). Stesso accoppiamento di fine 2020, ma finale diverso tra Brooklyn Nets e Atlanta Hawks: stavolta sono i georgiani ad avere la meglio con il punteggio di 96-114. In assenza di Gallinari, gli Hawks portano ben sei giocatori in doppia cifra, tra cui spiccano De’Andre Hunter e Trae Young, rispettivamente a quota 23 e 21 punti; ai newyorkesi non bastano i 28 punti di Kevin Durant.

Vittoria a valanga per i Milwaukee Bucks, che battono agevolmente i Chicago Bulls con il punteggio di 126-96. In prima fila il solito Giannis Antetokoumpo, che mette a referto 29 punti e 12 rimbalzi. Secondo ko stagionale, invece, per i Los Angeles Clippers, che cadono sul campo degli Utah Jazz per 106-100. Il successo della squadra di Quin Snyder ha il volto di Mike Conley, autore di 33 punti, mentre tra i californiani Paul George ne mette 25 e Kawhi Leonard sfiora la tripla doppia con 20 punti, 16 rimbalzi e 9 assist.

Prima vittoria stagionale per i Detroit Pistons, che sconfiggono i Boston Celtics per 96-93. Decisivo Jeremi Grant, autore di 24 punti, mentre ai biancoverdi non bastano le prove di Jayson Tatum e Jaylen Brown, che chiudono rispettivamente a 28 e 25 punti. Si sbloccano finalmente anche i Washington Wizards, che espugnano il campo dei Minnesota Timberwolves per 109-130. Privi di Russell Westbrook, i capitolini si affidano a Bradley Beal, top scorer dell’incontro con 31 punti.

A chiudere il quadro degli incontri di stanotte due nette vittorie esterne. Festeggiano i Portland Trail Blazers, che si impongono sul campo dei Golden State Warriors per 98-123. A fare la voce grossa sono i soliti Damian Lillard (34 punti) e CJ McCollum (28 punti), mentre al team della Baia non basta uno Steph Curry da 26 punti. Esultano anche i Memphis Grizzlies, che sbancano Charlotte con il punteggio di 93-108. La franchigia del Tennessee è abile a sopperire all’assenza di Ja Morant principalmente grazie ai contributi di Dillon Brooks (21 punti) e Kyle Anderson (18 punti e 11 rimbalzi).

I risultati

Charlotte Hornets-Memphis Grizzlies 93-108

Dallas Mavericks-Miami Heat 93-83

Detroit Pistons-Boston Celtics 96-93

Brooklyn Nets-Atlanta Hawks 96-114

Milwaukee Bucks-Chicago Bulls 126-96

Minnesota Timberwolves-Washington Wizards 109-130

San Antonio Spurs-Los Angeles Lakers 103-109

Denver Nuggets-Phoenix Suns 103-106

Utah Jazz-Los Angeles Clippers 106-100

Golden State Warriors-Portland Trail Blazers 98-123

Top 10: da Gallinari a Westbrook, i trasferimenti principali

NBA
Space Jam 2, Lebron condivide una scena del film!
IERI A 22:51
NBA
Dopo la morte di madre e familiari, Towns positivo al Covid
IERI A 07:38