Questa notte i Brooklyn Nets hanno vinto gara 1 delle semifinali della Eastern Conference contro i Milwaukee Bucks. Per il sodalizio newyorchese, però, la serata ha avuto un sapore assai agrodolce. Infatti, dopo appena un minuto di gioco, James Harden, una delle tre stelle dei Nets, ha dovuto lasciare il campo a causa di un infortunio. L’ex Rockets, in seguito, non è più tornato sul parquet.
A quanto pare, Harden ha avuto nuovamente un problema al tendine del ginocchio. La guardia dei Nets, proprio per un infortunio al tendine del ginocchio, era stata costretta a saltare l’ultima parte della regular season. L’allenatore dei Brooklyn Nets Steve Nash, in conferenza stampa, ha dichiarato di non sapere ancora quale sia la reale entità dell’infortunio di Harden. C’è il rischio, però, che il Barba non torni più in campo per il resto dei playoff.
Harden aveva iniziato alla grande la post season. Nella serie contro Boston, la guardia dei Nets aveva segnato 27,8 punti di media a partita e, oltretutto, aveva anche smazzato 10,6 assist a serata. I Nets, con Kevin Durant e Kyrie Irving, resta una delle principali favorite per il successo finale, ma con Harden sano sarebbero stati pressoché imbattibili per chiunque.
NBA
Trae Young magnifico (48): Hawks avanti sui Bucks
14 MINUTI FA

Harden molla i Rockets: "Non siamo abbastanza forti"

NBA
Bucks-Hawks, la guida alla finale dell'Est
17 ORE FA
NBA
Alex Caruso nei guai: arrestato per possesso di marijuana
21 ORE FA