Sono stati otto i match che si sono tenuti, questa notte, in NBA. Ad aprire le danze è stato il successo di misura, 122-120, dei Boston Celtics sul campo dei Detroit Pistons. Continua ad incantare Jaylen Brown che ha sfornato una prova da 31 punti segnando tredici dei sedici tiri tentati. Vincono, per un soffio, anche i Washington Wizards, i quali piazzano il colpaccio superando 123-122 i Brooklyn Nets. Per il sodalizio ci sono 27 punti e 10 rimbalzi di Bradley Beal, 24 e 10 assist di Russell Westbrook e 21 e 14 rimbalzi di Thomas Bryant. Ai newyorchesi non sono bastati 30 punti di Kyrie Irving e 28 di Kevin Durant.

NBA
Philadelphia vince e allunga, cadono gli Hawks
03/01/2021 A 06:26

Tutti facile per i Los Angeles Lakers, che superano 108-94 i Memphis Grizzlies. Come sovente accade, LeBron James, autore di una prova da 22 punti, 13 rimbalzi e 8 assist, è stato il migliore in campo. Provano ad uscire dalla crisi i rivali di LA nelle ultime Western Conference Finals, ovvero i Denver Nuggets. La franchigia del Colorado, dopo quattro sconfitte nei primi cinque incontri disputati, vince 124-109 in casa dei Minnesota Timberwolves. Il match è stato letteralmente dominato dalla coppia composta da Jamal Murray, il quale ha segnato ben 36 punti, e Nikola Jokic, autore di un’altra tripla doppia da 19 punti, 12 rimbalzi e 12 assist.

Lebron su Becky Hammon: "Riconoscimento meritato"

Vincono in maniera nettissima gli Utah Jazz, i quali travolgono 130-109 i San Antonio Spurs. MVP del match Bojan Bogdanovic, che ha segnato 28 punti realizzando 10 dei 13 tiri tentati. Perdono ancora, invece, i Dallas Mavericks, orfani di Luka Doncic, che cadono 108-118 contro i Chicago Bulls. Il protagonista assoluto della partita è stato Zach LaVine, il quale ha segnato la bellezza di 39 punti.

Doncic: "Contro i Clippers abbiamo fatto vedere chi siamo"

Nel big match della serata, i Los Angeles Clippers hanno inflitto la seconda sconfitta stagionale, per 112-107, ai Phoenix Suns. Il sodalizio di LA è stato trascinato da Paul George. 39 punti, mentre al team dell’Arizona non sono bastati i 25 punti di Devin Booker ed i 24 di DeAndre Ayton. Steph Curry ritocca il suo career high, segnando addirittura 62 punti, e conduce i suoi Golden State Warriors al successo sui Portland Trail Blazers. I californiani hanno trionfato col risultato finale di 122-137.

I risultati della notte NBA

Boston Celtics – Detroit Pistons 122-120
Washington Wizards – Brooklyn Nets 123-122
Los Angeles Lakers – Memphis Grizzlies 108-94
Denver Nuggets – Minnesota Timberwolves 124-109
Utah Jazz – San Antonio Spurs 130-109
Dallas Mavericks – Chicago Bulls 108-118
Los Angeles Clippers – Phoenix Suns 112-107
Portland Trail Blazers – Golden State Warriors 122-137

Razzismo, anche Steph Curry e Klay Thompson in strada a Oakland per protestare pacificamente

NBA
Clippers travolti sul -50 all'intervallo dai Mavericks di Doncic
28/12/2020 A 08:03
NBA
Top 10: da Curry a Chamberlain, le prestazioni più memorabili
04/01/2021 A 14:49