Un anno senza Kobe e Gigi Bryant. Una tragedia assurda che ha gettato nello sconforto milioni di appassionati in tutto il mondo e che ha complicato maledettamente la vita di Vanessa Bryant, la consorte dell’ex fuoriclasse dei Los Angeles Lakers. La38enne signora Bryant in queste ore è tornata a parlare, accettando di farsi intervistare dal settimanale “People”. Un’intervista, che uscirà venerdì in uno speciale allegato dedicato alle donne che cambiano il mondo, e nella quale la madre di Natalia (18 anni), Bianka (4 anni) e Capri (un anno e qualche mese) ha raccontato come procede la sua vita dopo l’incidente in elicottero che gli ha sconvolto la vita.
Ogni giorno Kobe e Gigi (il soprannome di Gianna, ndr) mi motivano a non fermarmi e ad andare avanti. A volte vorresti restare a letto a piangere, ma sai che farlo non cambierebbe il fatto che la nostra famiglia non sarà mai più quella di prima. E so bene che riuscire ad alzarmi ogni mattina aiuta a rendere le giornate migliori per me e le mie figlie. E allora mi sforzo di farlo”.

I murales più belli dedicati a Kobe Bryant e Gianna

NBA
Morte Bryant, errore del pilota causò schianto dell'elicottero
09/02/2021 A 17:21

"Focalizzata a trovare una luce in fondo al tunnel"

Vanessa ha ammesso quanto sia importante quanto sia stato difficile riprendersi dalla moglie dell’amato compagno di vita e della figlia ma ha trovato sprone nel ricostruirsi una vita grazie al sostegno di Natalia, Bianka e Capri:
“Mi hanno permesso di tornare a sorridere in questo dolore: mi hanno dato la forza. E ogni giorno sono soprattutto focalizzata nel trovare la luce in fondo al tunnel”.
Come ha raccontato alla rivista People adesso la missione di Vanessa è seguire la volontà del marito e creare in memoria sua e di Gigi pari opportunità per le giovani atlete. Così ha ripreso il progetto di Kobe, lasciata incompiuto dalla sua morte prematura, al Granity Studios, la casa di produzione che ora dirige e ha pure rilanciato la fondazione no profit, Mamba & Mambacita Sports Foundation, per aiutare le giovani ragazze disagiate ad avere disponibilità alle migliori disponibilità.

Kobe Bryant un anno dopo: l'addio di una leggenda

NBA
Randle ne scrive 40: 8ª di fila, Knicks quarti; Jazz e Suns ok
21 ORE FA
NBA
Clippers e Brooklyn ok, i Knicks suonano la settima
IERI A 06:14