Sono ben otto i match disputati nella notte per la NBA 2021-2022, dove non sono mancate le grandi emozioni. Andiamo quindi a riepilogare quanto accaduto nella Lega cestista più famosa al mondo.
Nel primo match, disputato ancora nella tarda serata del 26 Dicembre, i Miami Heat (21-13) battono per 83-93 gli Orlando Magic (7-27). Partono meglio gli ospiti (24-22), con la pronta reazione dei padroni di casa nel secondo parziale (15-20) che gli consente di chiudere avanti di tre lunghezze all’intervallo lungo (39-42). Nel terzo quarto gli Heat continuano a spingere, trovando così l’allungo decisivo con cui mettere un vantaggio di sicurezza e gestirlo fino alla fine. Doppia doppia per Jimmy Butler (17 punti e 11 rimbalzi) e Omer Yurtseven (16 punti e 15 rimbalzi). Miglior realizzatore per i Magic Gary Harris con 20 punti, insieme a R.J. Hampton con 14 punti.
Nettissima vittoria per i Cleveland Cavaliers (20-13) sui Toronto Raptors (14-16) col punteggio di 99-144. Il match si decide nei quarti centrali, con la franchigia dell’Ohio che piazza due parziali di 21-37 e 23-46 con cui lascia letteralmente al palo gli ospiti canadesi, che non riescono a reagire subendo una sonora sconfitta. Ben tre giocatori dei Cavaliers chiudono con più di 20 punti messi a referto: Kevin Love (22, con 9 rimbalzi), Darius Garland (22, insieme a 8 assist) e Lauri Markkanen (20). Tra i Raptors, orfani di Kyle Lowry entrato nel protocollo sanitario NBA, Yuta Watanabe piazza una doppia doppia con 26 punti e 13 rimbalzi. Sono 21, invece, i punti segnati da Chris Boucher.
NBA
Boston domina gara-2 e pareggia la serie contro Miami: 1-1
20/05/2022 A 06:48
Successo in trasferta per i Philadelphia 76ers (17-16), che prevalgono sui Washington Wizards (17-16) per 117-96. I padroni di casa iniziano meglio con un 25-31 nel primo quarto, ma sono gli ospiti a ribaltare nettamente l’inerzia del match grazie ai due parziali centrali (38-24 il secondo e 29-17 il terzo) con cui volare nel punteggio senza concedere possibilità di replica ai Wizards che tentano un’ultima reazione nel quarto conclusivo ma non basta per ricucire lo strappo. Doppia per Joel Embiid (36 punti e 13 ribalzi), con Tobias Harris che chiude con 23 punti segnati. Per Washington, invece, doppia doppia per Kyle Kuzma (12 punti e 10 rimbalzi) e 17 punti per Spence Dinwiddie.
Spostandoci sulla Western Conference, i Memphis Grizzlies (20-14) hanno la meglio sui Sacramento Kings (13-21) col punteggio di 127-102. I californiani sono avanti dopo 24′ (49-50), ma gli ospiti escono decisamente meglio dagli spogliatoi grazie ad un terzo quarto da 40-27 con cui prendono le redini del match e scappano nel punteggio, continuando a spingere anche nel parziale conclusivo (38-25). Top scorer per i Grizzlies Desmond Bene con 28 punti, mentre Ja Morant chiude con 18 punti e 9 assist a referto. Ai Kings non bastano i 18 punti di Tyrese Haliburton e i 15 punti equamente divisi tra Damian Jones e Terence Davis.
Vittoria casalinga, invece, per gli Oklahoma City Thunder (12-20) sui New Orleans Pelicans (12-22) per 112-117. La squadra di Oklahoma City parte subito bene grazie ad un primo quarto da 18-32 con cui indirizza subito il match sui binari giusti. I Pelicans provano a reagire nei parziali successivi, ma non basta per rimettere la testa avanti e superare gli avversari che riescono a gestire il vantaggio accumulato fino alla fine. Shai Gilgeous-Alexander segna 31 punti, mentre Aaron Wiggins chiude con 24 punti. Josh Jiddey, invece, riesce a segnare una doppia doppia con 10 rimbalzi e 10 assist senza nessun punto a referto. Tra i Pelicans, invece, 29 punti e 10 rimbalzi per Josh Hart) e 22 punti per Garrett Temple.
Nettissimo successo di fronte al pubblico amico anche per i San Antonio Spurs (14-18), che battono i Detroit Pistons (5-27) col punteggio di 109-144. I texani mettono il match in cassaforte nei due quarti centrali dove segnano più di 40 punti (24-40 nel secondo e 26-41 nel terzo), con i Pistons che rimangono al palo e non riescono a replicare agli scatenati Spurs che s’involano così verso il successo. Miglior realizzatore dei padroni di casa Keldon Johnson con 27 punti, insieme a Jock Landale con 18 punti. Per Detroit, invece, Hamidou Diallo mette a referto 28 punti. Sono 23, invece, i punti segnati da Saddiq Bey.
Spostandoci invece sulla Eastern Conference, vincono anche i Chicago Bulls (20-10) sugli Indiana Pacers (14-20) per 105-113. La compagine dell’Illinois parte subito forte con un primo quarto da 27-33, chiudendo poi avanti anche il secondo (21-30) e portandosi così sopra di 15 lunghezze all’intervallo lungo (48-63). I Pacers provano a reagire nel terzo quarto (31-24), ma non sarà sufficiente a colmare il gap scavato dai padroni di casa che gestiscono le forze fino alla sirena finale. Zach LaVin chiude con 32 punti, mentre DeMar DeRozan segna 24 punti. Doppia doppia per Nikola Vucevic (16 punti e 15 rimbalzi). Tra i Pacers, invece, 27 punti di Caris LeVert e 19 di Myles Turner. Doppia doppia per Domantas Sabonis (14 punti e 16 rimbalzi).
Nel match che chiudeva il programma di stanotte i Denver Nuggets (16-16) espugnano la Crypto.com Arena di Los Angeles battendo i Clippers (17-16) col punteggio di 103-100. La squadra del Colorado si porta avanti dopo i primi due quarti (64-57), ma i padroni di casa escono meglio dagli spogliatoi con un terzo quarto da 15-28 con cui mettono la testa avanti (79-83). Denver però riesce a trovare le forze con cui piazzare la zampata decisiva nel parziale conclusivo e aggiudicarsi così la sfida con tre sole lunghezze di vantaggio (103-100). Nikola Jokic sfiora la tripla doppia con 26 punti, 22 rimbalzi e 8 assist. Will Barton chiude con 17 punti a referto. Tra i Clippers orfani di Paul George (infortunato) doppia doppia per Eric Bledsoe (18 punti e 10 assist) e Ivica Zubac (17 punti e 11 rimbalzi), mentre Brandon Boston Jr. segna 18 punti.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA (27 DICEMBRE)

Orlando Magic-Miami Heat 83-93 (disputata il 26 dicembre)
Toronto Raptors-Cleveland Cavaliers 99-144
Philadelphia 76ers-Washington Wizards 117-96
Memphis Grizzlies-Sacramento Kings 127-102
New Orleans Pelicans-Oklahoma City Thunder 112-117
Detroit Pistons-San Antonio Spurs 109-144
Indiana Pacers-Chicago Bulls 105-113
Denver Nuggets-Los Angeles Clippers 103-100

Jokic perde la testa poi chiede scusa: "Ho fatto una cosa stupida"

NBA
Milwaukee batte Boston e fa 3-2, Memphis travolge Golden State
12/05/2022 A 06:32
NBA
Memphis e Dallas ribaltano la serie, Golden State fa 3-0
22/04/2022 A 05:54