Per quel che riguarda gli Hawks, da sottolineare il fatto che nel secondo quarto i padroni di casa fossero sotto di 18 punti. A rimetterli in partita è fondamentalmente una combinazione di due cose: un maestoso Trae Young, da 25 punti e 18 assist, e Joel Embiid incapace di segnare un solo tiro dal campo nella seconda metà di gara (0/12, che diventa 4/20 nel totale). In casa Hawks tutto il quintetto in doppia cifra con Bogdan Bogdanovic a quota 22 punti e John Collins e Cint Capela in doppia doppia (14 e 12 rimbalzi l’uno, 12 e 13 l’altro). 7 e 6 per Danilo Gallinari in 22’41” di utilizzo. Per i 76ers 20 di Tobias Harris, 17 con 21 rimbalzi di Embiid e 17 anche di Seth Curry, che però sbaglia la tripla dell’overtime.
Più netta invece la vittoria dei Clippers sui Jazz, un 118-104 per larga misura dovuto alla capacità dei padroni di casa di controllare tutto il controllabile dopo il vantaggio preso nel primo quarto e il +29 del secondo. In particolare, sotto la doppia cifra di svantaggio Utah non ci rientra più, nonostante i 37 punti di Donovan Mitchell. Sul fronte Clippers sono tre gli uomini in doppia cifra: chiudono a 31 punti sia Paul George che Kawhi Leonard, ce ne sono 24 per Marcus Morris.
Un’unica partita questa notte, ed è quella tra Brooklyn Nets e Milwaukee Bucks, anche in questo caso con la serie sul 2-2 nella prospettiva di sfidare i Phoenix Suns, che la loro serie l’hanno già chiusa e attendono in relativa tranquillità il nome dell’avversaria.
NBA
Westbrook ai Lakers: Los Angeles ha il suo Big Three
4 ORE FA

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

EASTERN CONFERENCE
Atlanta Hawks-Philadelphia 76ers 103-100 (serie 2-2)
WESTERN CONFERENCE
Los Angeles Clippers-Utah Jazz 118-104 (serie 2-2)

2001-2021: la Virtus Bologna torna campione d'Italia

NBA
Draft NBA, Cade Cunningham a Detroit come prima scelta
5 ORE FA
NBA
NBA Draft 2021, Cunningham favorito per la prima scelta
15 ORE FA