"Sì, con la Nazionale italiana! Non quest'estate, ma quella successiva". Parole di Paolo Banchero, il talento nato a Seattle ma di chiare origini italiane, che ha confidato a Simone Sandri della Gazzetta dello Sport le sue sensazioni a pochi minuti dal Draft NBA 2022dove sarà una delle prime tre scelte assolute, con ongi probabilità la 3 per gli Houston Rockets. Il lungo da Duke ha ribadito la volontà di vestire la maglia azzurra nel 2023, dopo il suo anno da rookie in NBA, e ha sottolineato di sentire tanto affetto provenire dall'Italia: "Sento grande supporto al 100%. Dopo ogni partita ho ricevuto tantissimi messaggi da ragazzi italiani sui social media che mi facevano sentire vicinanza e supporto. E' stato grandioso".

Paolo Banchero al Draft NBA 2022

Credit Foto Getty Images

Banchero, reduce da una straordinaria stagione a Duke, ha invece detto riguardante proprio il Draft in programma al Barclays Center di New York, la casa dei Brooklyn Nets: "Sono super eccitato, specialmente nel tragitto per arrivare qui e poi quando sono entrato al palazzo. Tutto questo è assolutamente folle, incredibile". Paolo, che si è presentato con un "sobrio" completo viola pieno di spille e una collana con un evidente logo "P5" (Paolo e il suo numero di maglia, ndr), dovrebbe essere chiamato dopo Jabari Smith, alla 1 per Orlando, e Chet Holmgren, alla 2 per Oklahoma City. "Ho scelto il colore in omaggio all’Università di Washington, dove hanno giocato i miei genitori e dove si sono conosciuti", ha aggiunto Paolo commentando il proprio abito e riferendosi a papà Mario e a mamma Rhonda, ex giocatrice anche in WNBA.
NBA
Mock Draft 2022: Banchero alla 3, Smith prima di Holmgren
22/06/2022 A 20:27

Paolo Banchero, l'azzurro che ha conquistato il college basket

NBA
Banchero: "Sono il migliore del Draft e giocherò in Nazionale"
21/06/2022 A 13:29
Basket
CT Pozzecco: "Dai big ricevuto dei 'ni'. Banchero? Speriamo..."
21/06/2022 A 08:30