Alla mezzanotte dell'1 luglio sono scattati fuochi d'artificio in NBA con gli accordi dei free agent, i giocatori liberi, o di quelli che potevano rinnovare con le rispettive squadre. In attesa di capire il futuro di Kevin Durant e Kyrie Irving, o anche di Danilo Gallinari che verrà tagliato dai San Antonio Spurs, estendono a cifre stellari Nikola Jokic coi Denver Nuggets, Devin Booker coi Phoenix Suns, Bradley Beal con gli Washington Wizards, Karl-Anthony Towns coi Minnesota Timberwolves e Ja Morant coi Memphis Grizzlies.
Jokic, MVP nelle ultime due stagioni, rinnova con Denver per 270 milioni di dollari nei prossimi 5 anni a partire dal 2023-24, l'estensione più ricca nella storia della NBA. Considerando il salario del 2022-23, il serbo incasserà oltre 300 milioni nei prossimi 6 anni e saranno 61 soltanto nell'ultima stagione 2027-28. Non male per un giocatore che era stato scelto soltanto ala numero 41 del Draft 2014.
NBA
Gli Hawks scambiano Gallinari con gli Spurs: ma resterà a San Antonio?
29/06/2022 ALLE 21:35
Si lega alla franchigia di Washington Bradley Beal che estende con gli Wizards per 5 anni a 251 milioni di dollari, il massimo possibile. Il 29enne All Star confida in un ritorno della sua squadra ai playoff grazie anche agli ultimi innesti dal mercato come Monte Morris e Will Barton da Denver, e Delon Wright dalla free agency. Prolungamento al super massimo anche per i due amici Devin Booker e Karl-Anthony Towns, entrambi da Kentucky: la guardia dei Suns e il lungo dei Timberwolves hanno firmato per 224 milioni di dollari in 4 anni a partire dal campionato 20224-25. Minnesota nel frattempo trattiene l'ala Taurean Prince e strappa Kyle Anderson a Memphis, ala esperta che firma per 18 milioni in 2 anni.
A proposito di Memphis, i Grizzlies estendono il contratto con la stella Ja Morant: per lui massimo salariale da 231 milioni di dollari in 5 anni, 193 dei quali garantiti e gli altri a seconda di bonus e premi. Un riconoscimento meritato per uno dei giocatori più spettacolari della Lega e premiato quest'anno come "Più migliorato" visto i quasi 28 punti, 6 rimbalzi e 7 assist di media. "Memphis è la mia casa", ha scritto Ja su social.

Le altre firme

La notte del mercato si apre con l'accordo per 4 anni a 110 milioni di dollari di Jalen Brunson coi New York Knicks, playmaker tanto inseguito dalla franchigia newyorkese che lo strappa ai Mavericks di Luka Doncic. Ai Knicks anche il centro tedesco Isaiah Hartenstein, a Dallas invece il centro JaVale McGee.
In attesa di dare l'assalto a Gallinari, i Bulls prendono il centro Andre Drummond, mentre i Nets rinnovano col pivot Nic Claxton e con la guardia australiana Patty Mills. I Nuggets, oltre al rinnovo di Jokic, trattengono Davon Reed e firmano il veterano DeAndre Jordan come riserva del serbo. Detroit prosegue nella linea giovane, conferma Marvin Bagley III e ingaggia Kevin Knox, talentuosa ala finora mai sbocciata tra Knicks e Hawks.
Rinforzano la panchina i Lakers, in attesa di capire se possono arrivare ad uno (o a entrambi) tra Irving e Durant: presa la guardia Lonnie Walker, le ali Troy Brown e Juan Toscano-Anderson, ex Warriors, e il centro Damian Jones. L'ala francese Batum rimane invece ai Clippers, i Milwaukee Bucks trattengono Portis, Matthews e Carter, e aggiungono il veterano australiano Joe Ingles. Gli Orlando Magic di Paolo Banchero rinnovano col centro Mo Bamba e con la guardia Gary Harris, i Miami Heat rinnovano Oladipo e Dedmon ma perdono PJ Tucker che firma un triennale da 33 milioni coi Philadelphia 76ers, i quali ingaggiano un altro ex Rockets come Danuel House.
I Thunder rifirmano Lu Dort (87 milioni in 5 anni per la guardia), Malik Monk lascia i Lakers e si accasa ai Kings, i Toronto Raptors rinnovano Chris Boucher e Thad Young, mentre i Portland Trail Blazers strappano Gary Payton II ai Warriors con un triennale da 28 milioni (un anno fa era pronto per fare il video-cordinator e appendere le scarpe al chiodo, ndr) e rinnovano con la stellina Anfernee Simons, che estende per 100 milioni di dollari in 4 anni.

Jokic riceve il premio di MVP nella sua stalla in Serbia e si commuove

NBA
John Wall risolve coi Rockets e firmerà per i Clippers
28/06/2022 ALLE 08:11
NBA
I derby italiani, le date e Natale: il calendario NBA 2022-23
17/08/2022 ALLE 21:19