Nottata elettrizzante di NBA, all'insegna del "vinci o vai a casa". I Play-In 2022 si concludono con il botto: gli Atlanta Hawks del nostro Gallinari eliminano i giovani e rampanti Cleveland Cavaliers regalandosi un primo turno di Playoff contro i Miami Heat padroni a Est nella regular season. Firmano l'impresa esterna anche i sorprendenti New Orleans Pelicans, capaci di battere in una sfida arroventata "punto a punto" i Los Angeles Clippers: ai Playoff se la vedranno dunque con la miglior squadra della Lega, i Phoenix Suns di Chris Paul e Devin Booker (record 64/18).

Cleveland Cavaliers-Atlanta Hawks 101-107

Eurolega
Playoff 2022, il tabellone: incroci, calendario e risultati
14/04/2022 A 14:04
I parziali: 36-25/25-26; 23-33/17-23
Partono a razzo i Cleveland Cavaliers davanti al pubblico amico del Rocket Mortgage FieldHouse: 36-25 nel primo quarto e un vantaggio che nella prima frazione arriva a toccare addirittura il +13 grazie alla mira di Darius Garland e Lauri Markkanen e al dominio nel pitturato di Jarrett Allen. Nel momento più delicato gli Atlanta Hawks di coach Nate McMillan si ricompattano e cominciano a risalire, trascinati manco a dirlo da Trae Young, ben coadiuvato da Danilo Gallinari (14 punti, 3 rimbalzi e un assist) e da uno strepitoso Bogdan Bogdanovic dalla panchina (19 punti e 5 rimbalzi). Le giocate clutch sono quello dell'uomo franchigia Trae, che a fine partita metterà a referto 38 punti e 9 assist. Apprensione in casa Hawks per le condizioni di Clint Capela, uscito anzitempo dopo che Evan Mobley gli è franato involontariamente addosso. Alla luce del forfait di Clint Capela nel secondo quarto e dell'assenza di John Collins, l'impresa esterna della franchigia della Georgia assume ancora più valore: ora la serie-premio contro i Miami Heat al primo turno di Playoff.

Los Angeles Clippers-New Orleans Pelicans 101-105

I parziali: 22-30/24-26; 38-18/17/31
Altro giro, altra impresa esterna: questa volta la autografano i New Orleans Pelicans, nonostante la bolgia della Crypto.com Arena e un terzo quarto scioccante chiuso sul 18-38 per gli avversari (orfani della stella Paul George causa protocollo Covid-19). Nel momento clutch Brandom Ingram (30 punti) e CJ McCollum (19) salgono in cattedra e silenziano il palazzetto "nemico" costruendo mattoncino su mattoncino la rimonta, ben coadiuvati dai rookie terribili Trey Murphy III e Herbert Jones e dai lunghi - a loro volta decisivi nel finale - Larry Nance jr. e Jonas Valanciunas. Tremano le mani dei "Clips" dalla lunetta nel disastroso finale, dove l'assenza dell'uomo franchigia PG si è avvertita eccome. Grazie all'impresa compiutà nella Città degli Angeli i New Orleans Pelicans dello "spettatore" Zion Williamson si regalano il primo turno di Playoff contro i Phoenix Suns di Chris Paul e Devin Booker.

Playoff: tutto quello che c'è da sapere

Leggi qui

Basketball Heroes: Danilo Gallinari, da Milano ai parquet della NBA

NBA
Looney, la rimonta Warriors e le altre storie della notte Playoff
4 ORE FA
NBA
Dallas si illude per un tempo, poi Golden State vola
6 ORE FA