E lo facciamo proprio dal confronto terminato per ultimo, quello tra Dallas Mavericks (10-7) e Los Angeles Clippers (10-8). Finisce 104-112 allo Staples Center (che tra un mese non sarà più tale, a livello nominale), con Paul George (26 punti) che infila la tripla dell’overtime, ma solo per vedere gli sforzi suoi e di Reggie Jackson (31 e 10 rimbalzi) vanificati con un solo punto in cinque minuti. Kristaps Porzingis e Luka Doncic, che arrivano a quota 30 e 26, hanno così gioco facile.
Privi di LeBron James per via della squalifica (per una gara) causata dallo scontro fisico con Isaiah Stewart a Detroit, i Los Angeles Lakers (9-10) cadono al Madison Square Garden. I New York Knicks (10-8) vincono 106-100, ma il divario nel secondo quarto era anche di 25 punti (54-29). La rimonta a rotta di collo arriva a compimento grazie a Carmelo Anthony (12 punti), ma non bastano lui o la tripla doppia di Russell Westbrook (31, 13 rimbalzi e 10 assist), o ancora i 20 di Anthony Davis, a impedire che Julius Randle si riveli decisivo. Eccellente prova per lui, con 20 punti e 16 rimbalzi, come pure di Evan Fournier che si inerpica a quota 26 con un eccellente 6/9 da tre (e di squadra è 44.2%).
NBA
LeBron James già in campo: era un "falso positivo"
12 ORE FA
Si parlava di Detroit Pistons (4-13) in modo accennato: senza, per forza di cose, il già citato Stewart arriva una sconfitta casalinga con rimpianti contro i Miami Heat (12-6). Il 92-100, infatti, non dice che i Pistons sono stati avanti per tre frazioni abbondanti prima di subire l’affondo di Tyler Herro, che in versione sesto uomo di lusso infila 31 punti con Kyle Lowry, Jimmy Butler e Bam Adebayo tutti a quota 15. Per i Pistons 21 di Jerami Grant e 15 di Saddiq Bey.
Molto netto, invece, e con affondo nel secondo periodo, il successo dei Portland Trail Blazers (10-8) sui Denver Nuggets (9-9). 119-100 il risultato finale, con CJ McCollum a bruciare la retina da qualsiasi posizione (32 punti, 13/19 dal campo e in particolare 5/9 da tre) e Damian Lillard efficace al massimo con i suoi 25. Ai Nuggets, già martoriati dalla probabile stagione finita di Michael Porter Jr. e dall’assenza di Nikola Jokic, non bastano i 24 punti di Jeff Green e i 16 di Monte Morris.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Detroit Pistons-Miami Heat 92-100
New York Knicks-Los Angeles Lakers 106-100
Portland Trail Blazers-Denver Nuggets 119-100
Los Angeles Clippers-Dallas Mavericks 104-112 dts

Assist, stoppate, triple: le magie di Doncic a Tokyo 2020

NBA
Le 5 curiosità della notte che vi siete persi
12 ORE FA
NBA
Giannis trascina i Bucks, vincono anche Mavericks e Celtics
IERI A 07:39