Tre le partite disputate questa notte in NBA, ma tutte di grande importanza per i coinvolgimenti nelle graduatorie delle due Conference. Il tutto in mezzo a due giornate particolarmente "cariche", una da 13 e l’altra da 12 confronti. Ma andiamo a vedere quanto accaduto sui parquet d’America.

Doncic non basta, vince Phoenix

Ai Dallas Mavericks (26-20) non riesce il colpo sui Phoenix Suns (35-9), e qualche rimpianto legittimo c’è, visto che per buona parte della gara i padroni di casa restano avanti. Gli ospiti salgono in cattedra negli ultimi tre minuti e mezzo, trovando, oltre ai 28 punti di Devin Booker e ai 20 con 11 assist di Chris Paul, un bel finale anche di Bismarck Biyombo (9 punti). Ai Mavericks non basta la coppia Luka Doncic (28 punti)-Kristaps Porzingis (18 e 11 rimbalzi), con l’aiuto anche dei 19 di Jalen Brunson.
NBA
Heat-Celtics e Warriors-Mavericks: chi andrà alle Finals?
7 ORE FA

I Pelicans polverizzano i Knicks

Molto netta, invece, e ben al di là del 91-102 finale, la vittoria dei New Orleans Pelicans (17-28) sui New York Knicks (22-24). Tutto il quintetto ospite va in doppia cifra, con doppia doppia di Jonas Valanciunas a 18 punti e 10 rimbalzi e Josh Hart che ne mette altri 17. Dall’altra parte 17 con 15 rimbalzi di Mitchell Robinson e ulteriori 17 di RJ Barrett, ma panchina molto più efficiente di un quintetto nel quale Julius Randle, Evan Fournier e Kemba Walker sono contemporaneamente in pessima serata.

Sorpresa Indiana, Warriors KO

La partita più lottata delle tre di stanotte, però, è quella tra Golden State Warriors (32-13) e Indiana Pacers (17-29). Questa finisce per confermare, dopo un tempo supplementare, la tendenza: tutte le franchigie impegnate in casa perdono. Per Golden State è fatale l’overtime, dopo una partita in cui è quasi sempre avanti e si fa raggiungere dalla tripla di Jrue Holiday a 6 secondi dalla fine. Nel concitato finale i Pacers riescono a ottenere tre punti di vantaggio e a tenerseli, prima di chiudere sul 117-121 grazie ai 27 punti di Chris Duarte e i 16 di Holiday. Niente da fare per Steph Curry, nonostante una delle sue serate in cui scrive 39 sul tabellino aggiungendoci 8 assist.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

New York Knicks-New Orleans Pelicans 91-102
Dallas Mavericks-Phoenix Suns 101-109
Golden State Warriors-Indiana Pacers 117-121

Curry: "Ora lo posso dire: sono il miglior tiratore di sempre"

NBA
Follia Rondo: minaccia di uccidere l’ex compagna durante un litigio
7 ORE FA
NBA
Fusione Doncic-Nowitzki e le altre storie della notte Playoff
IERI A 09:03