I Golden State Warriors iniziano nel migliore dei modi le Finals della Western Conference. I californiani sconfiggono i Dallas Mavericks col punteggio di 112-87, confermando quindi il fattore campo e portandosi subito sull’1-0 nella serie che conclude la NBA per quanto riguarda la West Coast. Si ritornerà in campo sabato 21 maggio alle 3:00 ora italiana per gara-2, che si disputerà ancora in California prima di spostarsi in Texas per le successive due sfide. Autentico trascinatore di serata è Steph Curry, che piazza una doppia doppia da 21 punti e 12 rimbalzi. Sono 19, invece, i punti equamente divisi tra Jordan Poole ed Andrew Wiggins. Chiude con 15 punti a referto l’altro Splash Brother Klay Thompson, mentre ai Mavericks non bastano i 20 punti del play sloveno Luka Doncic ed i 17 di Spencer Dinwiddie.
Dopo una buona partenza degli ospiti (11-13), Golden State mette la freccia verso la fine del primo quarto vola fino al vantaggio in doppia cifra dopo 12’ di gioco (28-18). Nel secondo quarto la franchigia del Texas riesce però a ricomporsi rosicchiando qualche punto grazie all’apporto della sua stella Doncic, riuscendo a risalire fino al -52 (35-33). I padroni di casa reagiscono prontamente riprendendo a macinare gioco e punti, ritoccando anche il massimo vantaggio a +12 (49-37) e mantenendo nove punti di margine all’intervallo lungo (54-45).
NBA
Giannis, Jokic, Doncic: il podio del ranking di ESPN è tutto europeo
25/09/2022 ALLE 13:48
Nel terzo quarto sono ancora i Warriors a fare la partita: la squadra di coach Steve Kerr prende decisamente il largo, aumentando notevolmente il gap tra sé e gli avversari texani che non riescono a rimanere a contatto scivolando anche a -22 (84-62): alla terza sirena Golden State conduce agevolmente per 88-69, trascinata dalle giocate di Steph Curry in stato di grazia ben supportato da Andrew Wiggins e Klay Thompson. Anche nell’ultimo quarto Golden State non alza il piede dall’acceleratore, continuando ad incrementare il vantaggio sfondando quota 100 punti segnati e toccando anche il +30 come nuovo massimo vantaggio (106-76). Può così esultare il pubblico del Chase Center di San Francisco alla sirena finale: finisce 112-87 in favore dei californiani, che si portano subito in vantaggio sull’1-0 nelle Finali della Western Conference.
NBA
Holmgren, infortunio shock: salterà la stagione NBA per infortunio
25/08/2022 ALLE 16:50
NBA
Durant ritira la richiesta di scambio e resta ai Brooklyn Nets
23/08/2022 ALLE 15:37