Dopo aver vissuto un'altra estate da protagonista con la nazionale azzurra, Simone Fontecchio ha attraversato l'Oceano per indossare la casacca degli Utah Jazz, franchigia con cui ha firmato un contratto biennale da 6.25 milioni di dollari. Il media day che ha interessato tutte le squadre NBA nella giornata di ieri, lunedì 26 settembre, si è tramutato nell'occasione per vivere la prima conferenza stampa da giocatore della franchigia di Salt Lake City.
"È stata un'estate molto importante per me. È stato incredibile firmare con i Jazz, è stato un sogno che si è avverato. Sin da quando ero un bambino ho sempre sperato di poter giocare in NBA. È stato un viaggio molto lungo. Ora ho quasi 27 anni. Ci sono stati momenti in cui questo sogno sembrava difficile da realizzare, ma ora sono felicissimo di essere qui. So di avere molto da imparare, ma mi sento pronto e preparato".
NBA
Fontecchio: "Utah l'ideale per me, ringrazio l'Alba e coah Sacchetti"
03/08/2022 ALLE 08:26
"Come sono arrivato ai Jazz? Il mio agente ha fatto tutto il lavoro. Ma anche Danny Ainge ha avuto un ruolo molto importante per farmi firmare. Sono molto grato per questa opportunità, e farò tutto quello che potrò per aiutare la squadra".

Eurobasket? Un grosso passo avanti per l'intera Italbasket

Fontecchio è reduce da un Eurobasket in cui ha giocato da prima punta offensiva per la nazionale azzurra, andando in doppia cifra in tutte le partite (19.4 punti di media, ottavo miglior marcatore del torneo). Nel match contro la Grecia ha firmato il suo massimo in carriera con l'Italbasket (26 punti).
"Eurobasket è stata un'esperienza bellissima. È stato molto divertente giocare la fase a gironi a Milano davanti al nostro pubblico. Purtroppo non siamo riusciti a battere la Francia, ma credo che sia stato un grande passo in avanti per la nostra Nazionale, come gruppo, verso i nostri obiettivi futuri".

Jokic: "Voglio diventare il Tim Duncan dei Denver Nuggets"

NBA
Banchero: "Interesse Pozzecco? Fa piacere avere qualcuno che..."
12 ORE FA
NBA
Simons scrive 45, il trentello di Doncic e l'espulsione di Gobert
15 ORE FA