Prosegue la regular season dell’NBA 2022-2023. Nella notte appena trascorsa si sono disputate ben otto partite e le emozioni non sono di certo mancate. Andiamo a scoprire tutti i risultati e i migliori realizzatori di giornata. Grazie a un ottimo quarto periodo (34-21), Boston batte Denver per 131-112 e conquista la nona vittoria in stagione. Decisivi per i Celtics i 34 punti, 8 rimbalzi e 5 assist di uno scatenato Jayson Tatum, i 25 punti, 8 rimbalzi e 8 assist di Jaylen Brown e i 21 punti di Al Horford. Non bastano invece ai Nuggets i 29 punti di Nikola Jokic. Nonostante l’assenza di Paolo Banchero (out per infortunio), Orlando sconfigge a sorpresa Phoenix per 114-97 e porta a casa il secondo successo di fila. Fondamentali i 20 punti e 10 rimbalzi di Wendell Carter Jr., ma ci sono da segnalare poi anche le prestazioni Franz Wagner (17 punti), Jalen Suggs (16 punti) e Bol Bol (13 punti e 15 rimbalzi). Ininfluenti per i Suns i 22 punti di Cameron Payne e i 17 di Devin Booker.
New York supera Detroit per 121-112 e pareggia il numero di vittorie e sconfitte in questa stagione (6-6). I Knicks chiudono il match con ben tre giocatori sopra i 20 punti, ovvero Rj Barrett (30), Jalen Brunson (26) e Julius Randle (21), mentre in casa Pistons spiccano soltanto le prove di Bojan Bogdanovic (25 punti) e Alec Burks (21). Bene Oklahoma, che sconfigge Toronto per 132-113 e sale a cinque successi in stagione. A fine partita sono addirittura otto i giocatori in doppia cifra per i City Thunder (Eugene Omoruyi il migliore con 22 punti dalla panchina, seguito da Shai Gilgeous-Alexander con 20). Per i Raptors non sono sufficienti i 20 punti e 12 rimbalzi da subentrato di Chris Boucher e i 15 punti a testa di Scottie Barnes e Fred VanVleet.
NBA
3 punti per Fontecchio, Booker da record, William e Kate a Boston
7 ORE FA
San Antonio batte un’acciaccata Milwaukee (out Giannis Antetokounmpo, Jrue Holiday e Khris Middleton, tutti per infortunio) per 111-93 e porta il proprio score sul 6-7. Decisivi i 29 punti di Keldon Johnson, ma sono assolutamente degne di nota anche le prestazioni di Devin Vassell (22 punti) e Jakob Poeltl (15 punti e 10 rimbalzi). Non portano invece a niente in casa Bucks i 21 punti di Jevon Carter, i 19 di Brook Lopez e la doppia doppia di Bobby Portis (16 punti e 12 rimbalzi). Continua la fin qui ottima stagione di Memphis: la squadra di Taylor Jenkins vince anche contro Minnesota (per 114-103) e conquista la nona vittoria in stagione. Fondamentali per i Grizzlies i tre giocatori con più di 20 punti, ossia Ja Morant (28 a cui si aggiungono i 10 rimbalzi), Desmond Bane (24) e Dillon Brooks (21). Ai Timberwolves non bastano i 28 punti di Anthony Edwards.
Con una bellissima rimonta nell’ultimo periodo, Golden State batte Cleveland per 106-101. Essenziale, come sempre, il solito Steph Curry, autore di 40 punti con un ottimo 6/11 da tre, ma ci sono da evidenziare anche le prestazioni di Andrew Wiggins (20 punti) e Jordan Poole (18). Per i Cavaliers buone, ma ininfluenti, le doppie doppie di Donovan Mitchell (29 punti e 10 rimbalzi) ed Evan Mobley (20 punti e 13 rimbalzi). Sorride infine anche Sacramento, che supera in trasferta i Lakers (privi di Lebron James) con il punteggio di 120-114. Strepitosa partita da parte di De'Aaron Fox, protagonista assoluto con i suoi 32 punti, 12 assist e 7 rimbalzi. Per i Kings sono poi molto utili i 21 punti e 10 rimbalzi di Domantis Sabonis e i 16 punti di Kevin Huerter, mentre non servono a niente alla compagine allenata da Darvin Ham i 24 punti e 14 rimbalzi di Anthony Davis e i 19 di Lonnie Walker IV.

Da James a Curry, passando per Durant: i 10 stipendi più alti della NBA

NBA
Banchero ne fa 20, ma Orlando perde ancora. Booker-show: 51 punti
9 ORE FA
NBA
Il duello Doncic-Curry, Dinwiddie espulso e il 4° periodo di Powell
IERI ALLE 09:20