Si alza il sipario sulla regular season NBA 2022-23, una maratona di 82 partite che porterà ai playoff e alle Finals, l'atto conclusivo con la consegna del Larry O'Brien Trophy. Si riparte dai Golden State Warriors campioni in carica, ma tante sono pronte a detronizzarli: dai Bucks di Giannis ai Clippers di Kawhi Leonard, passando per i Celtics di Gallinari (tornerà a stagione in corso dopo l'infortunio estivo in Nazionale), i 76ers di Embiid e i Nuggets dell'MVP Jokic. Senza dimenticare un occhio di riguardo per gli altri italiani Paolo Banchero, atteso ad un'annata da protagonista con gli Orlando Magic, e Simone Fontecchio, che sgomiterà agli Utah Jazz per trovare un po' di spazio. Uno spettacolo unico che ogni notte regala record, highlights, giocate spettacolari, statistiche, rumors e curiosità, dentro e fuori il parquet.
Ecco quindi qui riassunti i 5 momenti più stuzzicanti e particolari della notte nel basket americano.

Tutte le news sul basket NBA | NBA 2022-2023 calendario & risultati | La preview dell'Est | La preview dell'Ovest

Pat Beverley spinge Ayton da dietro e viene espulso

NBA
NBA 2022-23: calendario, date e dove vedere in TV e live streaming
14/10/2022 ALLE 21:40
Finisce in rissa la gara tra Suns e Lakers, vinta da Phoenix pur senza Chris Paul. Protagonista il "solito" Patrick Beverley che, dopo un fallo duro di Booker su Reaves, interviene e spintona DeAndre Ayton da dietro facendolo franare a terra e innescando di fatto il parapiglia. Beverley, che è stato espulso, ha dichiarato: "Sono intervenuto perché ho visto un mio compagno a terra, circondato da due avversari che pensavano solo a gonfiare il petto e gli arbitri che non erano intervenuti a separarli: difenderò sempre i componenti di questa squadra".

Booker: "Beverley la deve smettere, che spinga al petto"

Non è la prima volta che Beverley si rende protagonista di questo tipo di "azioni", in particolare "vigliaccate" come quella con Ayton. "Pat deve smetterla di spingere le persone alle spalle: colpisci sul petto. Questo è tutto quello che ho da dire su quanto accaduto", ha detto Devin Booker, stella dei Suns.

Il ritorno di Simmons a Phialdelphia tra fischi e provocazioni

L'accoglienza non è stata delle migliori ma ce lo si poteva aspettare visto il modo brusco con cui ha chiesto e ottenuto di andare via da Philadelphia. La prima di Ben Simmons contro i 76ers, la sua ex squadra, è un mix di tante cose, dai "buuu" del pubblico al momento della presentazione e ogni volta che andava in lunetta per i tiri liberi, alle provocazioni e ai "colpi" degli avversari come Niang, senza dimenticare i suoi sorrisi ironici e alcuni suoi gesti a zittiri gli ex tifosi. Alla fine è vittoria 76ers anche senza le stelle Embiid, Harden e Maxey.

Ben Simmons e Philly: "Pensavo facessero più rumore"

"Pensavo sarebbe stato più rumoroso", ha detto in conferenza stampa Ben Simmons al termine della gara persa dai suoi Nets a Philadelphia. "Sono felice, sono tornato a fare quello che amo di più: essere là fuori i campo e vivere esperienze del genere è fantastico", ha aggiunto l'australiano che prima della gara ha comunque firmato autografi e fatto fotografie con alcun fan locali che invece sono stati felici di ritrovarlo.

I Kings sono la squadra del momento: 7 vittorie in fila

Prosegue la corsa dei Sacramento Kings, la squadra del momento. Trascinati dai 31 punti di DeAaron Fox i californiani vincono anche a Memphis contro i Grizzlies di Ja Morant e centrano la settima vittoria in fila, una striscia che non si vedeva addirittura dal 2004.
* * *
I risultati della notte NBA - RECAP

La Top 10 della notte NBA

Da James a Curry, passando per Durant: i 10 stipendi più alti della NBA

NBA
Mitchell esagerato, l'assist di Jokic e Shaq nell'albero di Natale
11 ORE FA
NBA
Mitchell e Doncic trascinano Cleveland e Dallas
13 ORE FA