Si sono disputate tre partite nella notte NBA, quasi una pausa rispetto alla frenesia che solitamente caratterizza la lega professionistica americana. Segnali interessanti si sono comunque fatti vedere. Certo, non nelle eclatanti misure cui siamo solitamente abituati, ma il valore è visibile.
Vittoria sul filo di lana per i Brooklyn Nets (7-9) sul parquet dei Portland Trail Blazers (10-5): nel 107-109 finale Kevin Durant realizza 35 punti, ma l’uomo del destino è Royce O’Neale. Per lui non solo la correzione a canestro della vittoria su tiro sbagliato proprio da Durant in allontanamento, ma anche la tripla doppia da 11 punti, 10 rimbalzi e 11 assist. Meglio di così non poteva proprio andare. Sul fronte Blazers 25 con 11 assist di Damian Lillard e 24 di Anfernee Simons.
NBA
Ben Simmons: "Sono infortunato, la gente non sa cos'ho passato"
17/11/2022 ALLE 09:47
A valanga i Sacramento Kings (8-6) sui San Antonio Spurs (6-10): 130-112 il risultato, con De’Aaron Fox che raggiunge quota 28 e la panchina che non delude, visti soprattutto i 26 di Malik Monk. Per gli Spurs tutto il quintetto in doppia cifra, ma senza particolari squilli di tromba a parte i 29 di Devin Vassell.
Decisamente più basso il punteggio, e anche più incerta la lotta, tra Los Angeles Clippers (9-7) e Detroit Pistons (3-13).Vincono i padroni di casa in rimonta per 96-91, e in una serata non spettacolare di Paul George (16 punti, gli stessi di Marcus Morris) e di Kawhi Leonard (6, 5 rimbalzi e 4 assist), ci pensa Reggie Jackson a fare la voce grossa scrivendo 23. Per gli ospiti non basta un Bojan Bogdanovic ancora una volta sugli scudi con 26 punti.

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Portland Trail Blazers-Brooklyn Nets 107-109
Sacramento Kings-San Antonio Spurs 130-112
Los Angeles Clippers-Detroit Pistons 96-91

Doncic: "MVP? Prima devi vincerlo, poi puoi parlarne"

NBA
Lo sfogo di Durant: "Irving? E' adulto, non devo dirgli cosa fare"
17/11/2022 ALLE 09:22
NBA
18 anni fa l'impresa di McGrady: 13 punti in 35 secondi. Il video
3 ORE FA