La favola di Gonzaga svanisce sul più bello e lascia spazio alla resurrezione di Baylor, campione NCAA 2021 al Lucas Oil Stadium di Indianapolis nella finale più attesa quella tra le due migliori squadre della stagione. I Bears, dopo aver dominato Houston in semifinale, si impongono 86-70 in una sfida sostanzialmente mai in discussione, con la squadra di Scott Drew che domina fin dai primi minuti con un'intensità fisica e mentale mai pareggiata dai Bulldgos. Per l'ateneo texano con sede a Waco è il primo storico titolo nazionale alla terza Final Four e dopo la finale persa del 1948, soprattutto è un momento di assoluta redenzione: nel 2003 infatti il college è stato macchiato da uno scandalo senza precedenti visto che un giocatore, Dennehy, fu ucciso da un altro, Dotson, e poi una serie di violazioni NCAA che hanno causato sanzioni sino al 2010. Ora Baylor è sul trono del college basket: a brillare in finale è tutta la squadra, su tutti spicca la guardia Jared Butler, premiato come miglior giocatore e autore di una gara da 22 punti con 7 assist e 4 triple, numeri che non si vedevano da Carmelo Anthony nel 2003.
E' invece una delusione enorme per Gonzaga che, dopo aver piegato soltanto in overtime e con un tiro allo scadere di Suggs la "cinderella" UCLA in semifinale, si arrende a Baylor e manca il traguardo della stagione perfetta: dopo 31 vittorie in altrettante gare gli Zags vengono letteralmente spazzati e incassano il primo ko dell'anno nella partita più importante, come accadde all'Indiana State di Larry Bird nel 1979, sconfitta dalla Michigan State di Magic Johnson. Resiste dunque il record della Indiana di Bobby Knight del 1976, l'ultimo ateneo a centrare la "perfect season".
NCAA
Miracolo di Suggs, Gonzaga vola in finale contro Baylor
04/04/2021 A 12:39

La partita

Pronti via e Baylor vola sul 9-0 dominando a rimbalzo e in difesa. Gonzaga è attonita e la sua stella, Jalen Suggs, ha già due falli. I Bears hanno fisicità doppia e in attacco sono perfetti come esecuzione, segnano da fuori con continuità e volano sul 21-6 con le triple di Butler e Flagler. Gli Zags, che mai si sono ritrovati a -15 durante la stagione, annaspano in maniera evidente, non hanno risposte per frenare gli avversari e addirittura finiscono sotto 29-10 dopo altre due bombe di Butler e Teague (5 su 5 in avvio per i Bears). La reazione di Gonzaga è affidata alle folate di Suggs e alle giocate vicino a canestro del lungo coi baffoni Timme, i Bears devono fare i conti coi problemi di falli dei propri lunghi, e così la squadra di Mark Few torna a -12.
A quel punto Baylor risponde con 7 punti in fila di MaCio Teague contro la zona e torna a +17, ma Gonzaga c'è, piazza un altro break con Timme, Suggs e Nembhart, e all'intervallo si ritrova a -10, 47-37, in maniera anche piuttosto miracolosa per quanto si è visto sul parquet nei primi 20'.

I giocatori di Baylor festeggiano il titolo NCAA 2021

Credit Foto Getty Images

Nella ripresa gli Zags rientrano inevitabilmente con maggior grinta, più fisici in difesa e più decisi in attacco. Baylor però torna subito a +14 con due triple di Butler e un contropiede di Mitchell, ma gli Zags non ci stanno, provocano il quarto fallo dei lunghi avversari Thamba e Tchamwa Tchatchoua, e risalgono fino a -9 sul 58-49 con i canestri di Suggs, il più intraprendente, e Nembhart. Sembra il momento della svolta, quello in cui la squadra di Mark Few può riaprire tutto, e invece Baylor replica da squadra vera, Teague segna un canestrone da centro area e poi arrivano la stoppata di Vital e la bomba in transizione di Flagler per il 67-51 che fanno esplodere la panchina dei Bears. Poco dopo dopo Timme commette il quarto fallo, Mitchell segna i due liberi del +20 sul 73-53 e a quel punto la finale sembra definitivamente indirizzata.
L'ultimo sussulto per gli Zags è firmato da due triple di Suggs e Kispert per il -13 sul 75-62 a 7' dalla fine, Baylor però non trema, risponde con Teague e Mitchell, e da lì amministra fino alla fine. Nell'ultimo minuto Gonzaga alza bandiera bianca e i due coach mandano in campo anche gli altri ragazzi della panchina, quegli studenti che quasi mai mettono piede sul parquet. Al suono della sirena esplode la festa di festa di Baylor, mentre dal lato Zags i volti sono tristi e ci sono le lacrime sul volto di Jalen Suggs, il miglior dei suoi con 22 punti, che quasi certamente andrà al Draft NBA e sarà una delle prime cinque scelte.

La delusione di Gonzaga, sconfitta in finale NCAA 2021

Credit Foto Getty Images

La gioia dei Bears è incontenibile, il sorriso di coach Scott Drew è smagliante: cadono i coriandoli gialloverdi, è il momento di ballare, festeggiare, fare foto e ovviamente tagliare la retina come da tradizione. Per finire partono le note di "One Shining Moment", il classico video con le immagini più emozionanti del Torneo NCAA, la Big Dance, ancora più bello e goduto dopo un anno di pesante assenza!

Il tabellino

Baylor (28-2) - Gonzaga (31-1) 86-70
  • Baylor: Thamba 3, Butler 22, Mitchell 15, Teague 19, Vital 6, Tchamwa Tchatchoua 6, Flagler 13, Mayer 2, Loveday, Turner, Cryer, Moffatt, Paterson. All. Drew.
  • Gonzaga: Timme 12, Kispert 12, Suggs 22, Nembhart 9, Ayayi 8, Watson 4, Cook, Gregg, Harris, Strawther 3. All. Few.

Da Cernusco al titolo NCAA: il sogno americano di Francesco Badocchi

NCAA
La difesa di Ohio State spegne Banchero: primo ko per Duke
01/12/2021 A 09:27
NCAA
Banchero vince il duello con Holmgren: vittoria Duke!
27/11/2021 A 09:07