Gonzaga, UCLA, Baylor, Houston: sono le invitate al grande ballo di fine anno del college basket, le partecipanti alla Final Four del Lucas Oil Stadium di Indianapolis, le reduci delle 68 totali del tabellone del Torneo NCAA 2021. Ci sono le due migliori squadre della stagione, Gonzaga e Baylor, una seria candidata come Houston, partita col seed numero 2 nel Midwest Region, mentre la grande sorpresa di quest'anno è UCLA, uno degli atenei di maggiore blasone ma che ha faticato nel recente passato e ha staccato il pass per la Final Four partendo dalle First Four, il turno preliminare, e con la testa di serie numero 11.
La grande particolarità di questa Final Four e di questo torneo, giocato interamente nello stato dell'Indiana e quasi completamente nella città di Indianapolis, e che per la prima volta nella storia ci arrivano quattro università dell'Ovest, considerando il fiume Missouri come "barriera" che divide gli Stati Uniti: ci sono le texane Houston e Baylor (ha sede a Waco), la californiana UCLA (sede a Los Angeles) e Gonzaga, proveniente dallo stato di Washington, nell'estremo nord-ovest (ha sede a Spokane).
Il calendario della Final Four:
NCAA
Baylor campione NCAA, festa dei tifosi nonostante il Covid
06/04/2021 A 10:44
  • Semifinale: Houston-Baylor, sabato alle ore 23:14
  • Semifinale: UCLA-Gonzaga, domenica alle ore 2:34
  • Finale: martedì alle ore 3:00

Gonzaga

Gli Zags erano attesi a questo punto e non hanno deluso, spazzando via chiunque si mettesse sulla loro strada. La corazzata di coach Mark Few è stata trascinata dal centro bianco coi baffoni Drew Timme e dal fenomenale freshman Jalen Suggs (18 punti, 10 rimbalzi e 8 assist nell'ultima gara contro USC), ha centrato un record NCAA con la quinta stagione di fila con almeno 30 vittorie e proverà a diventare la prima università a trionfare con un record immacolato da Indiana nel 1976. Per Gonzaga è la seconda Final Four della storia: nel 2017, il gruppo con Domantas Sabonis e Nigel Williams-Goss, perse la la finalissima contro North Carolina. Gli Zags ritrovano UCLA: nel 2006 la squadra di Adam Morrison venne fatta fuori alle Sweet 16.

UCLA

Il successo in volata per 51-49 contro Michigan è stato l'ultimo di una serie di upset per UCLA, partita dalle First Four (il turno preliminare) e arrivata al gran ballo da testa di serie numero 11, la sesta dal 1979 con un seed in "doppia cifra". I Bruins sono un ateneo di blasone, l'università simbolo di Los Angeles, che ha vinto 11 titoli (10 tra il 1964 e il 1975) su 17 Final Four, ma che stava vivendo un'epoca poco brillante: coach Mick Cronin ha fatto il miracolo portando fino in fondo un gruppo di quasi sconosciuti dove la stella è Johnny Juzang, "scartato" da John Calipari a Kentucky. Contro Gonzaga sembra impresa impossibile ma per questa UCLA nessun ostacolo pare insormontabile.

Baylor

Al pari di Gonzaga, i Bears sono l'altra grande squadra che ha segnato la stagione nella quale ha perso solo due partite e che purtroppo ha saltato lo scontro diretto con gli Zags previsto in inverno a causa del Covid. Le due corazzate potrebbero sfidarsi in finale, prima però Baylor dovrò superare lo scoglio Houston in un derby tutto texano: i gialloverdi allenati da Scott Drew riportano l'ateneo alla prima Final Four dal 1950 e puntano ad un successo mai arrivato finora. I Bears si affidano a difesa solida e tiro da tre, le stelle sono le guardie Jared Butler e Davion Mitchell.

Houston

Sesta Final Four per i Cougars, la prima dal 1984: a quell'epoca Houston poteva contare sul talento unico di Hakeem Olajuwon ma perse due finali di fila, nel 1983 contro la North Carolina State allenata da Jim Valvano, e nel 1984 contro la Georgetown di Patrick Ewing. Oggi la squadra è allenata da Kelvin Sampson, origini di nativi americani e lunga esperienza al college, ed è composta da buoni atleti e solo una potenziale stella da NBA, l'esterno Quentin Grimes, ripartito da "H-Town" dopo la deludente parentesi a Kansas. La sfida contro Baylor è sulla carta complessa, ma arrivare da "sfavoriti" potrebbe essere la carta in più per i Cougars.

Da Cernusco al titolo NCAA: il sogno americano di Francesco Badocchi

NCAA
Gonzaga crolla sul più bello, Baylor è campione NCAA 2021
06/04/2021 A 08:13
NCAA
Miracolo di Suggs, Gonzaga vola in finale contro Baylor
04/04/2021 A 12:39