È Paolo Galbiati l'uomo scelto dalla Vanoli Cremona per aprire il nuovo ciclo post Meo Sacchetti e il terribile rischio di fallimento sventato soltanto in extremis dall'intervento di sponsorizzazione della Corazzi Fibre. Il coach di Vimercate, classe 1984, si è liberato da Biella e ha siglato un accordo per la prossima stagione con la società lombarda: fondamentale l'intercessione del gm Flavio Portaluppi, che aveva già lavorato con Galbiati negli scorsi anni all'Olimpia Milano. Si apre ora la difficile corsa per il mercato, che Cremona dovrà affrontare con grande ritardo rispetto alle altre squadre e con un roster azzerato dopo gli addii dei giocatori presenti nella scorsa stagione.
Cresciuto tra le giovanili di Bernareggio e dell'Olimpia, Galbiati si lancia con l'Auxilium Torino nel 2017-18, come vice-allenatore di Luca Banchi prima e Charlie Recalcati poi: promosso head-coach all'interno di una stagione molto tumultuosa, trascina la squadra alla conquista della Coppa Italia, primo e unico titolo della storia. Nella stagione successiva, inizia come assistente di coach Larry Brown ma torna a riprendere in mano l'Auxilium dopo la chiusura del rapporto con il leggendario allenatore NBA. Nella scorsa annata, sospesa per la pandemia di coronavirus, approda in Serie A2 sulla panchina di Biella.
Serie A
La Vanoli Cremona è salva: entra un nuovo sponsor e resta in Serie A
27/07/2020 ALLE 18:00

Top 10: le giocate più belle della stagione, Bilan, Teodosic e Brown sul podio

Serie A
Top 5: le migliori giocate della 25a giornata
06/04/2021 ALLE 12:25
Serie A
I 10 giocatori di Virtus e Fortitudo più forti di sempre
20/11/2020 ALLE 12:02