Banco di Sardegna Sassari-Umana Reyer Venezia 86-73

Di Davide Fumagalli. Era la serie più equilibrata alla vigilia dei playoff e si chiuderà alla "bella", a gara 5, giovedì sera alle 20.45 al Taliercio di Mestre dopo il successo del Banco di Sardegna Sassari per 86-73 in gara 4 contro l'Umana Reyer Venezia. Una partita stranissima, iniziata con quasi mezz'ora di ritardo per la rottura del tabellone da parte di Treier nel riscaldamento, e poi andata avanti a fiammate da parti dell'una e dell'altra squadra: l'ultimo parziale, quello decisivo, è della Dinamo che si impone con merito con 25 punti di Bendzius, 20 di Spissu e 13 di Katic, tirando complessivamente 13 su 25 da tre (52%) e ora proverà a violare un parquet dove la Reyer non ha mai perso nel 2021 (11 gare di fila). Viceversa quella degli orogranata è una gara difficile da spiegare, con una rimonta dal 23-6 di inizio di secondo periodo e poi un crollo dopo aver toccato il +12, 53-41, nel terzo quarto: alla fine non bastano i 14 punti di Jerrells e i 13 di Watt, incidono poco Tonut e Daye, 15 punti con 6 su 16 al tiro complessivo. Sarà dunque gara 5, la 34esima nella storia dei playoff: nei 33 precedenti ci sono stati 22 successi casalinghi e 11 in trasferta. La "bella" non è una novità fra queste due squadre visto che Venezia vinse lo Scudetto 2019 contro Sassari in gara 7 a Mestre.

"The Dagger" di Marco Spissu: tripla decisiva per la vittoria in gara-4

Serie A
Playoff al via: i pronostici di Eurosport per i quarti di finale
12/05/2021 A 14:27
Il match del PalaSerradimigni inizia in ritardo per il guaio al tabellone, ma dopo la palla a due è subito uno show della Dinamo che segna a ripetizione e schianta una Reyer dalle mani gelide: Happ segna da vicino, Kruslin e un bollente Bendzius crivellano la retina da fuori, e al 10' è 20-6, che diventa 23-6 in avvio di secondo quarto per una bomba di Katic (5 su 8 Sassari, 0 su 7 Venezia a questo punto, ndr). La squadra di De Raffaele però in qualche modo reagisce, l'impatto di Jerrells è determinante, vengono girate un paio di viti in difesa e arriva la rimonta: 16-0 chiuso da tre punti di Chappell per il 23-22, poi è ancora Chappell a sorpassare con la bomba del 28-27. I padroni di casa riescono a risvegliarsi ma è ancora Venezia a segnare con Vidmar e Tonut per il 35-31 con cui si va all'intervallo lungo.

Eimantas Bendzius cecchino: cinque triple nella vittoria di Sassari in gara-4

Nella ripresa l'inerzia resta alla Reyer, Tonut in transizione e De Nicolao e Stone da fuori fanno +7, poi Venezia dilaga fino al +12 sul 53-41 con una bomba di Tonut e due canestri a rimbalzo di Stone e Chappell. La gara sembra quindi andare in direzione degli orogranata, Gentile e Spissu tengono a galla Sassari, ma Jerrells colpisce ancora dall'arco per il +9. La squadra di Pozzecco non vuole comunque cedere e arrivano due jolly da fuori di Katic che chiudono in un amen lo strappo per il 59-59 al 30'. A quel punto l'inerzia torna alla Dinamo, Happ segna da sotto il 63-59 completando un break di 13-0, poi torna al lavoro Bendzius che spara due bombe delle sue e lancia il Banco di Sardegna sul +7, 74-67. Venezia accusa il colpo, non trova più la via del canestro e a quel punto alza bandiera bianca: a chiudere il discorso sono altre due bombe firmate Spissu e Gentile per il +16 sull'86-70, che alla sirena finale diventa 86-73.

Curtis Jerrells entra ed è subito on-fire: 8 punti nel secondo quarto

  • Sassari: Kruslin 3, Burnell 6, Katic 13, Bilan 4, Spissu 20, Bendzius 25, Happ 8, Gentile 7, Treier, Chessa, Gandini, Re. All. Pozzecco.
  • Venezia: Watt 13, Tonut 8, De Nicolao 9, Daye 7, Stone 8, Chappell 11, Jerrells 14, Vidmar 3, Casarin, Cerella, Mazzola, Campogrande ne. All. De Raffaele.

Highlights: Sassari-Venezia 86-73

* * *

RIGUARDA GARA 4 DI SASSARI-VENEZIA IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Banco di Sardegna Sassari - Umana Reyer Venezia

00:00:00

Replica
Serie A
Miglior quintetto, MVP, miglior coach: i premi di Eurosport
12/05/2021 A 09:09
Serie A
Marco Spissu lascia l'Italia: è fatta con l'Unicaja Malaga
22/07/2021 A 20:47