E' un vero e proprio grido d'allarme quello lanciato da Christian Pavani, presidente della Fortitudo Bologna, che parla di futuro ampiamente incerto per il suo club dopo due stagioni segnate da gravi perdite a causa della pandemia. "Dopo due stagioni sportive senza pubblico a causa del Covid è difficile pensare di andare avanti per un club come il nostro se non interverranno cambiamenti importanti", ha detto durante la presentazione delle maglie che la Fortitudo userà nel derby con la Virtus del 28 marzo, realizzata dallo sponsor Lavoropiù e che andranno all'asta con ricavato interamente devoluto ad AIL.
"Siamo molto delusi, perchè abbiamo vinto poco e perso molto, ma non voglio pensare a venerdì come una ultima spiaggia, anche perchè in questo momento il dramma è sanitario, non sportivo. Pur ripetendo che era giusto ripartire con lo sport anche per dare svago a chi non he ha. Continuare a giocare? A logica direi che sarebbe giusto fermarsi. Nessuno pensava di arrivare a fine marzo senza pubblico, eravamo convinti del 25-30%, mai avremmo pensato di arrivare alla fine in questo modo. Adesso aspettiamo e vediamo cosa succede, serve un cambio di passo di tutto il movimento. Il 5 maggio il campionato finisce, speriamo bene per noi, ma siamo a due stagioni sportive di pandemia. La società? In questi anni abbiamo sempre ripianato le perdite, ma è anche giusto che ci sia un turnover. Ne riparleremo a giugno con i soci", lo sfogo di Pavani che accenna anche alla gara di venerdì contro Reggio Emilia, un vero e proprio scontro salvezza.
Serie A
Highlights e tabellini di tutte le partite della 29a giornata di serie A
25/04/2021 A 23:33
Deve cambiare il mondo della pallacanestro, con idee di un progetto nuovo per cercare di continuare l'avventura. Ma con queste condizioni è difficile pensare che questo gruppo di soci possa andare avanti
Poi ancora: "In Lega c'è un grande lavoro da fare, con la Virtus, Sassari e Milano stiamo facendo una proposta di riforma che speriamo vada avanti. Siamo fermi e rischiano tutti di saltare, lo sapete. Deve cambiare il mondo della pallacanestro, con idee di un progetto nuovo per cercare di continuare l'avventura. Ma con queste condizioni è difficile pensare che questo gruppo di soci possa andare avanti". Infine Pavani, presidente del 2017, l'uomo che di fatto ha riportato la Fortitudo in Serie A, dice: "Oggi la preoccupazione più grossa non è solo il salvarsi, il non retrocedere, ma come uscire dalla pandemia, con soci che stanno facendo sforzi enormi. E’ chiaro che ci sta giocando tutto male, ma quando sei ultimo si deve ammettere che qualcosa è stato sbagliato, bisogna ammettere i propri errori e su questo io non mi sono mai tirato indietro".

Highlights: Treviso-Fortitudo Bologna 84-78

Serie A
Highlights: Fortitudo Bologna-Cantù 75-68
25/04/2021 A 21:09
Serie A
Withers stoppa, Banks segna in contropiede col fallo subito
25/04/2021 A 20:58