MEDIOLANUM FORUM DI ASSAGO (MI) - Oggi è una di quelle giornate in cui Sergio Rodriguez è ispirato. Parecchio ispirato. E quando cervello e mani funzionano a meraviglia all'unisono, l'esito è quasi scontato. Spinta dalle giocate della sua star (18 punti e 7 assist), Milano prende il controllo della partita in maniera rapida e violenta con un break di 17-0 in risposta all'unico micro-vantaggio ospite iniziale (da 3-5 a 20-5) e non toglie più le mani dal manubrio, dilagando in un primo tempo da 62 punti realizzati (season-high) con il 70% dal tiro e 9/12 dall'arco e toccando anche il +34 (94-60) nel lungo garbage-time che porta alla quinta vittoria consecutiva in campionato.
Nel complesso, arriva un'altra dimostrazione di forza corale di una squadra che conferma l'ottimo momento già mostrato nelle ultime uscite in Eurolega, con una netta superiorità su entrambe le metacampo: l'attacco macina gioco, canestri e punti con fluidità e facilità, e la difesa, trascinata da Kyle Hines (preferito a Kaleb Tarczewski, out con Shields e Micov) e Jeff Brooks, pimpante nel rinnovato duello di lungo corso con il debuttante Dominique Sutton, colpisce in maniera dura, rapida e cinica costruendo grossi parziali in serie (Reggio Emilia perde 25 palloni, massimo in stagione).

Sergio Rodriguez magico: assist dietro la testa per Kyle Hines

Eurolega
Il play-centro: Milano sbanca Berlino con l'unicità di Hines
15/01/2021 A 10:50
Sono tanti i protagonisti ad affiancare il Chacho in una delle giornate più prolifiche dell'Olimpia in stagione, inferiore soltanto ai 104 rifilati a inizio ottobre a Treviso (prossima avversaria). Gigi Datome mantiene la mano in forno cavalcando il suo momento magico (15 punti, 6/7 al tiro in un clinic spettacolare dalla panchina), Zach LeDay impazza a centro area (15 punti, 6/8 da due), mentre, sul perimetro, Kevin Punter (12) e Michael Roll (14 con 4 triple) piazzano i colpi necessari per permettere a coach Messina un'ampia gestione degli effettivi, con il riposo totale concesso a Malcolm Delaney (presente nei 12 ma non utilizzato) e i tanti minuti distribuiti alla panchina per risparmiare energie in vista di un altro doppio turno infrasettimanale (martedì trasferta a Cremona, giovedì impegno casalingo di coppa col Bayern Monaco).
Ottima la risposta di Paul Biligha (season-high con 10 punti, 2 recuperi e una grossa dose di intensità e fisicità difensiva), positivo e volitivo Riccardo Moraschini (9), sempre utile e grintoso Andrea Cinciarini, più in difficoltà Davide Moretti (5), che dopo un buon impatto nel secondo periodo fatica a mantenere calda la mano in un finale costellato, suo malgrado, da qualche errore al tiro di troppo.

Sergio Rodriguez inventa: LeDay ringrazia e schiaccia

Per Reggio Emilia arriva invece la quinta sconfitta in fila in una partita che, di fatto, non c'è mai stata, ma il panorama potrebbe cambiare presto con l'inserimento di Petteri Koponen (firmato ufficialmente venerdì) e la crescita attesa da Dominique Sutton (soltanto 2 punti in 12' all'esordio), due giocatori in grado di portare alla causa qualità, quantità e una dose enorme di esperienza per svoltare la situazione. Difficile salvare qualcuno oggi: il più positivo è sicuramente Leo Candi (18 punti, career-high), scintilla capace di accendere l'unico momento di riscossa nel secondo periodo, quando la Reggiana rientra fino al -9 con un break di 2-12 (da 41-22 a 43-34) prima di ritrovarsi nuovamente atterrata da un contro-parziale devastante piazzato da Milano con il ritorno in campo di Rodriguez e Hines (19-2 per il 62-36 all'intervallo lungo). Inutili i 14 punti di Thomas Kyzlink e i 13 di Josh Bostic, negativo nella gestione Brandon Taylor nonostante i 13 punti realizzati, e in netta difficoltà il front-court, con Frank Elegar molto sofferente contro l'intensità e la fisicità del reparto lunghi avversario.

Punter sulla sirena: Milano segna 62 punti nel solo primo tempo

AX Armani Exchange Milano-UnaHotels Reggio Emilia 102-73

  • Milano: Rodriguez 18, Punter 12, Moraschini 9, Brooks, Hines 2; Moretti 5, Biligha 10, Cinciarini 2, Roll 14, LeDay 15, Datome 15. N.e.: Delaney. All.: Messina.
  • Reggio Emilia: Taylor 13, Bostic 10, Kyzlink 14, Baldi Rossi 3, Elegar 8; Diouf 2, Candi 18, Bonacini 3, Sutton 2, Giannini. N.e.: Porfilio. All.: Martino.

Highlights: Olimpia Milano-Reggio Emilia 102-73

* * *

Riguarda AX Armani Exchange Milano-UnaHotels Reggio Emilia in VOD (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

AX Armani Exchange Milano - UNAHOTELS Reggio Emilia

00:00:00

Replica
Eurolega
Hines detta legge: Milano vince a Berlino 84-70 ed è quarta
14/01/2021 A 20:37
Serie A
Highlights: Olimpia Milano-Trento 93-79
13 ORE FA