MEDIOLANUM FORUM, ASSAGO (MI) - "Mr. Utilità" batte un colpo, anzi, ne batte quattro, nel momento del bisogno. Con un poker di triple infilato nel giro di un paio di minuti nelle battute iniziali del quarto periodo, Michael Roll incanala su sponda Olimpia l'inerzia di una partita rimasta ondivaga e altalenante per larghi tratti di grande pallacanestro offensiva generale, ottime percentuali dal campo e alto punteggio. Ma quando Sassari sembra poter accendere la scintilla con un terzo periodo furioso e iper-produttivo da 28 punti realizzati, Milano risponde sfoderando dieci minuti di difesa soffocante ispirata da un monumentale Kyle Hines e prende il largo con la sparatoria innescata da Roll e poi rintuzzata da Delaney, Shields e Datome. Mentre l'Olimpia vendica la sconfitta casalinga della scorsa settimana riprendendosi il primato in classifica ai danni di Brindisi, Sassari vede fermarsi una striscia positiva di due successi in fila e perde la chance di infilarsi nel treno delle inseguitrici delle due squadre di testa.

Michael Roll on-fire: le 4 triple in fila che affondano Sassari

Il 102-86 conclusivo, in realtà, non rispecchia i reali equilibri di una partita che vede il Banco giocare lunghi brani di ottimo basket nei primi trenta minuti di gioco, sorretto da una violenta potenza di fuoco perimetrale (10/15 all'intervallo lungo ma poi scaduto in un 11/25 finale) che apre il campo, nella ripresa, alla fisicità della front-line trascinata da un Jason Burnell indiavolato (23 punti) e un Miro Bilan impeccabile (17 e 8 rimbalzi). Ma quando l'Olimpia cambia marcia difensiva, rispolverando l'assetto da Eurolega con un Kyle Hines troneggiante (0 punti ma 8 rimbalzi, 2 stoppate e una serie di azioni enciclopediche nel verniciato), e Michael Roll entra in versione berseker (MVP con 22 punti e 5/7 dall'arco), ecco aprirsi una frattura incontenibile con un pesantissimo break di 23-6.
Eurolega
L'uomo dei finali non sbaglia: Sergio Rodriguez è tornato
18/12/2020 A 10:40
Oltre ai già citati Roll e Hines, l'Olimpia si gode anche il miglior Gigi Datome della stagione, autore di 24 punti in una serata infarcita di azioni di altissima fattura, degne di un giocatore in grandissima ripresa fisica, tecnica e mentale dopo l'infortunio, come dimostrato anche nella doppia vittoria di Istanbul in Eurolega. Solidissimo Zach LeDay, sempre più inserito nel ruolo di gemello-difensivo di Hines ma capace di risultare molto pungente anche nella metacampo offensiva (14 punti, 8 rimbalzi, 7 falli subiti), presente Shavon Shields (11 punti e ben 8 assist, season-high) e ancora una volta determinante Sergio Rodriguez (13 punti, 5 assist), ottimo nel gestire la squadra in un pomeriggio appannato per Malcolm Delaney.

Miro Bilan fa tutto: batte il pressing, porta palla e serve l'assist per Tillman

Nonostante la riconquista del primato in classifica, Milano è comunque attesa a un finale di 2020 molto impegnativo. L'Olimpia tornerà in campo mercoledì 23 dicembre in Eurolega contro Baskonia, affronterà il big-match di campionato con la Virtus Bologna domenica 27 e chiuderà l'anno ospitando il CSKA Mosca, capolista in Europa, mercoledì 30.

AX Armani Exchange Milano-Banco di Sardegna Sassari 102-86

  • Milano: Delaney 6, Shields 11, Datome 24, Brooks 5, Hines; Roll 22, Cinciarini, Biligha 7, Moretti, LeDay 14, Moraschini, Rodriguez 13. All. Messina.
  • Sassari: Spissu 9, Gentile 10, Bendzius 8, Burnell 23, Bilan 17; Treier, Katic, Tillmam 10, Kruslin 9. N.e.: Gandini, Devecchi, Re. All.: Pozzecco.

Highlights: Olimpia Milano-Sassari 102-86

Riguarda Milano-Sassari in VOD (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

AX Armani Exchange Milano - Banco di Sardegna Sassari

00:00:00

Replica
Eurolega
Milano soffre ma infrange anche il tabù Efes: vittoria 72-69
17/12/2020 A 19:26
Eurolega
Gigi Datome rinasce a Istanbul: Milano ritrova il suo campione
16/12/2020 A 10:10