Piero Bucchi è il nuovo allenatore dell'Acqua S. Bernardo Cantù. Il tecnico bolognese, 62 anni, sostituisce Cesare Pancotto sulla panchina biancoblu, col compito di risollevare il club canturino dalla penultima piazza attualmente occupata in classifica (record di 4-12), con 2 soli punti in più della Openjobmetis Varese, che però deve recuperare ben 4 partite. Per Bucchi è l'ottava squadra italiana allenata in Serie A, considerando che nel 1997 aveva portato la Koncret Rimini a una storica promozione (100% di successi nei Playoffs), per poi allenare anche Benetton Treviso (1999-2001), Lottomatica Roma (2002-2005), Carpisa/Eldo Napoli (2005-2008), Armani Jeans Milano (2008-2011), Enel Brindisi (2012-2016), VL Pesaro (2016-2017) e nuovamente Virtus Roma (nel primo scorcio di questa stagione).
Serie A
Procida vuole solo la Serie A: lascia Cantù, è ufficiale
26/07/2021 A 15:45
Per Bucchi si allunga così la lista di panchine in Serie A, attualmente ferma a 623 tra Serie A e A1 (con 329 vittorie), ma anche quella di imprese sportive da compiere nel mondo della palla a spicchi. Indimenticabile, tra le tante, quella che portò la Carpisa Napoli al successo in Coppa Italia nel 2006 (finale vinta 85-83 contro la Lottomatica Roma, con 22 punti e 7 assist di uno scatenato Lynn Greer, ma anche i 18 e 11 rimbalzi di Ansu Sesay). La bacheca del coach bolognese annovera però anche 1 altra Coppa Italia (Treviso, 2000), 1 Supercoppa Italia (sempre Treviso, ma 2001), 1 premio di miglior allenatore dell'anno in Serie A (2000) e ben 4 promozioni in A (Rimini 1997, Napoli 2002, Brindisi 2012 e Virtus Roma 2019).
Serie A
Linea di fondo imperiale e schiacciatona per Andrea Pecchia
10/05/2021 A 21:28
Serie A
Highlights: Cantù-Sassari 106-101
10/05/2021 A 21:25