MEDIOLANUM FORUM ASSAGO (MI) - Mese perfetto? Fermi tutti. Trieste ha idee ben diverse. L'Allianz più bella della stagione sbanca il Forum infilando la sesta vittoria nelle ultime sette gare, e smorza a dieci la serie di successi consecutivi dell'Olimpia tra campionato e coppa, a un passo da quell'en plein che avrebbe dato alla formazione di coach Messina il primo mese di gennaio immacolato nell'era dell'Eurolega moderna.
Al netto delle assenze che mandano sul parquet una Milano dalla potenza di fuoco molto ridotta (out l'infortunato Brooks, il terzetto Delaney-Punter-LeDay per turnover e perso Micov dopo pochi minuti per una distorsione a una caviglia), Trieste gioca una partita perfetta, preparata con attenzione ai minimi dettagli e con un livello altissimo di aggressività, intensità, concentrazione e compattezza: forte pressione sulla palla, aiuti e raddoppi difensivi pronti ad arrivare per togliere linee di passaggio, gioco interno e ribaltamenti di lato, e fisicità a rimbalzo per prendere presto il controllo del verniciato. All'attenzione difensiva maniacale si aggiunge un attacco che, a sua volta, sfiora la perfezione: 100 punti (terza miglior prestazione stagionale) frutto di un pazzesco 16/23 dalla distanza con triple costruite in maniera eccellente anche per scardinare la zona 3-2 con cui l'Olimpia gioca le ultimissime carte nel quarto periodo.

Juan Manuel Fernandez strepitoso contro Milano: 24 punti, 6/7 da tre

Eurolega
Vincere in rimonta: ecco la Milano dei veterani e dei campioni
29/01/2021 A 11:34
Il parquet traduce presto in numeri la netta differenza agonistica: dopo un primo periodo equilibrato (22-21), Trieste prende in mano la partita con un break di 0-11 in avvio di secondo quarto e, da lì in poi, non si guarderà più indietro. L'Allianz colpisce con grande efficacia in ogni situazione, mandando la palla interna in situazione dinamica per sorprendere una Milano disattenta in difesa (ottimi Da Ros e Delia, 8 punti a testa, rocciosissimo Devonte Upson, 10 punti e 5 rimbalzi dalla panchina) e innesca i tiratori con una circolazione pulita e scandita da un timing perfetto. Juan Manuel Fernandez, clamoroso MVP, gestisce la partita con una personalità enorme e la chiude in maniera straordinaria con una scarica di spingardate paurose nel quarto periodo: 24 punti (season-high, 19 nella ripresa), 6/7 da tre e 7 assist, ben spalleggiato sul perimetro da Daniele Cavaliero e da un Milon Doyle scatenato come creatore di gioco dal palleggio (10 punti e 9 assist). Andrejs Grazulis, co-MVP per qualità inattesa, funge da jolly colpendo da ogni posizione e nei momenti più complessi (16 punti, 5 rimbalzi, 4/4 dall'arco), Davide Alviti (10) è perfetto in ogni scelta, Mike Henry (8) torna a battere qualche colpo di gran classe dopo un periodo di grave appannamento e Trieste fugge via, allargando continuamente il gap fino all'eloquente +19 della sirena.

Mike Henry ricorda che razza di atleta sia: gran schiacciata in tap-in

Dopo l'avvio zoppicante, Milano crolla definitivamente con la perdita di Vlado Micov, uomo-collante per eccellenza nel ruolo di 4 tattico oggi scoperto per le assenze di Brooks e LeDay: i 100 punti subiti sono la peggior prestazione difensiva del campionato. Non servono i 15 punti di Gigi Datome, il più preciso e continuo, così come i 15 di Kyle Hines (meno efficace del solito come stopper difensivo) e i 13 di Sergio Rodriguez, sporcati però da 4 palle perse e da un modesto 4/11 al tiro. Minuti nelle gambe importanti per Shavon Shields, (10 punti in 25'), alla sua seconda partita dopo il rientro dall'infortunio muscolare sofferto prima del match contro Cremona: l'ex-Baskonia continua a dare segnali di rapida ripresa, e la speranza di Messina è di poterlo riavere in condizioni quasi ottimali per la trasferta di venerdì a Lione (ore 20.45, LIVE su Eurosport Player), dove l'Olimpia cercherà di tenere viva la striscia vincente in Eurolega.

AX Armani Exchange Milano-Allianz Pall. Trieste 81-100

  • Milano: Rodriguez 13, Roll 5, Moraschini 7, Micov, Tarczewski 9; Gravaghi, Cinciarini 5, Moretti 2, Hines 15, Datome 15, Shields 10. N.e.: Biligha. All.: Messina.
  • Trieste: Fernandez 24, Henry 8, Doyle 10, Da Ros 8, Delia 8; Alviti 10, Arnaldo, Grazulis 16, Upson 10, Laquintana, Cavaliero 6. N.e.: Coronica. All.: Dalmasson.

Highlights: Olimpia Milano-Trieste 81-100

* * *

Riguarda AX Armani Exchange Milano-Allianz Pall. Trieste in VOD (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

AX Armani Exchange Milano - Allianz Pallacanestro Trieste

00:00:00

Replica
Eurolega
Eurolega, ecco il calendario: Milano apre col CSKA Mosca
14/07/2021 A 11:05
Serie A
Milano rimpiazza Kevin Punter: accordo annuale con Troy Daniels
12/07/2021 A 12:40