Ora è ufficiale: si dividono le strade della Openjobmetis Varese e di Alessandro Gentile. L'ala classe 1992 ha risolto il contratto col club biancorosso ed è ora in cerca di una nuova avventura: secondo i report di Superbasket, dovrebbe arrivare nelle prossime ore l'accordo con la Happy Casa Brindisi, a prescindere dal mancato scambio con Riccardo Visconti. L'ex capitano dell'Olimpia Milano chiude la sua esperienza a Varese con quasi 15 punti di media in 30' di utilizzo, con anche 5 rimbalzi e quasi 4 assist.

Bentornato, Alessandro Gentile: il primo canestro con Varese

"Pallacanestro Varese comunica che nella giornata di oggi è stata firmata la risoluzione consensuale del contratto con Alessandro Gentile. Al giocatore vanno i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera ed i più sentiti ringraziamenti per l’impegno profuso in questi mesi con la maglia della Openjobmetis", recita la nota ufficiale del club dell'amministratore delegato Luis Scola.
Serie A
Alessandro Gentile rompe con Varese, futuro a Brindisi?
24/01/2022 A 18:56
Il rapporto tra Ale Gentile e Varese si è incrinato nel momento in cui il club ha sollevato dall'incarico Adriano Vertemati, l'allenatore che Gentile conosce dai tempi delle giovanili a Treviso e per il quale aveva accettato di arrivare in biancorosso la scorsa estate. Poi la spaccatura definitiva è arrivata lunedì scorso, 24 gennaio, quando Gentile era stato allontanato dall'allenamento dal nuovo allenatore, l'olandese Johan Roijakkers, di fatto un'esclusione defintiva dalla squadra.
Dopo la separazione con Varese, Gentile ha scritto un post su Instagram: "Sono arrivato a Varese perché mi è stato proposto un progetto di un certo tipo, per un motivo o per un altro questo progetto non è praticamente mai iniziato. La nuova gestione ha in mente un progetto diverso e ha deciso di rivoluzionare squadra e società, il resto sono solo chiacchiere vuote e speculazioni false, il mio impegno non è mai mancato. Non è facile chiaramente assumersi le proprie responsabilità ed è molto più comodo far ricadere la colpa su altre persone. Come sempre ho fatto il massimo, a volte riuscendo ad avere buoni risultati a volte no, ma sicuramente mettendoci sempre la faccia e mai nascondendomi. Il resto, come detto precedentemente, sono solo chiacchiere vuote.. il parafulmini non c’è più".

Gentile: "I grandi gruppi non sono sempre vincenti. E viceversa"

Serie A
Focolaio covid a Reggio Emilia, rinviata la partita con Varese
20/01/2022 A 20:40
Serie A
Matt Brase è il nuovo head coach di Varese
05/07/2022 A 20:36