MVP - Kyle Weems (Segafredo Virtus Bologna)

Nella Virtus Bologna seconda della classe delle stelle Teodosic e Belinelli, a spiccare è Kyle Weems, il miglior tiratore da tre del campionato (52%, 30 su 58) e il sesto marcatore (16 di media). Giocatore di pura sostanza ed efficacia, un "two way player", che fa la differenza tanto in attacco, quanto in difesa.
Altri voti per Amedeo Della Valle (Brescia), Adrian Banks (Trieste), Nick Perkins (Brindisi), Shavon Shields (Milano), Naz Mitrou-Long (Brescia)
Serie A
Highlights e tabellini delle partite della 14a giornata di serie A
15/01/2022 A 21:39

Attacco e difesa: Kyle Weems è l'MVP dell'anno solare

SQUADRA PIU' DIVERTENTE - Segafredo Virtus Bologna

Quando si dice che "l'occhio vuole la sua parte", nessuno fa meglio della Virtus Bologna in Serie A. Aldilà della presenza del mago Teodosic al timone, la formazione di Scariolo si è fatta notare per un gioco veloce, spumeggiante, spettacolare, che vale la pena di essere sempre vista (oltre 91 punti e 23 assist di media, prima per % da due e da tre).
Altri voti per Napoli, Tortona, Pesaro, Trento e Brescia

Tripla irreale di Belinelli, overtime Milano-Virtus

SQUADRA PIU' SORPRENDENTE - Bertram Yachts Tortona

Al debutto assoluto in A nella propria storia, il Derthona conquista il pass per la Final Eight di Coppa Italia con turni d'anticipo e con una capacità di interpretare ogni partita davvero rara per una matricola, seppur costruita con un perfetto mix di esordienti e "vecchi volponi". Se non è una sorpresa questa...
Altri voti per Trieste, Napoli e Trento

40 punti segnati in un quarto: l'exploit storico della Bertram Tortona

GIOCATORE PIU' DECISIVO - Sergio Rodriguez (AX Armani Exchange Milano)

Quasi 13 punti di plus minus, oltre 12 punti di media nelle 9 gare disputate, tutte vinte dalla capolista Milano, è l'innata capacità di fare sempre le giocate che spaccano il corso di una partita. Non c'è giocatore più decisivo, più "clutch" del Chacho, Sergio Rodriguez.
Altri voti per Kyle Weems (Virtus Bologna), Gerald Robinson (Sassari), Nicolò Melli (Milano), Jabril Durham (Fortitudo Bologna), Amedeo Della Valle (Brescia)

Puro chachismo: tre perle di Rodriguez contro Sassari

GIOCATORE RIVELAZIONE - Osvaldas Olisevicius (UnaHotels Reggio Emilia)

Che Reggio Emilia fosse terreno fertile per i lituani (vedi Kaukenas e i gemelli Lavrinovic) era cosa nota. Era però difficile immaginare un impatto così importante da Osvaldas Olisevicius, arrivato dalla Germania senza squilli di tromba e diventato decisivo per la Unahotels con 17 punti di media (52% da due, 42% da tre) e canestri pesantissimi.
Altri voti per Tyrique Jones (Pesaro), JP Macura (Tortona), Amedeo Della Valle (Brescia), Lucio Redivo (Brindisi), Arnas Velicka (Napoli), Naz Mitrou-Long (Brescia)

Buzzer-beater incredibile di Olisevicius: Reggio Emilia espugna Pesaro

GIOCATORE PIU' SPETTACOLARE - Milos Teodosic (Segafredo Virtus Bologna)

Chi, se non il "Mago di Valjevo"? Teodosic è capace di regalare giocate incredibili in ogni partita e contro qualsiasi avversaria, specialmente con assist (7.2 a gara) sublimi a premiare i compagni. Elettrizzante fin dal primo palleggio, quasi costantemente nella Top-5 di giornata: nel guardare Milos non ci si annoia davvero mai.
Altri voti per Sergio Rodriguez (Milano), Tyrique Jones (Pesaro), JP Macura (Tortona)

Teodosic innesca Weems e Hervey, e incendia l'arena

MIGLIOR GIOVANE UNDER 22 - Matteo Spagnolo (Vanoli Cremona)

Doti tecniche, attitudine mentale e numeri (11.5 punti, 53% da tre, 2.4 assist). Così Matteo Spagnolo si è ritagliato un ruolo fondamentale nella Vanoli Cremona di coach Galbiati, confermando, anche sui parquet di LBA, di essere un potenziale e autentico crack. Ci domandiamo soltanto fin dove possa spingersi un talento così cristallino.
Altri voti per Giordano Bortolani (Treviso), Gabriele Procida (Fortitudo Bologna)

Spagnolo in versione "Magic Johnson" con un gran canestro

MIGLIOR ITALIANO - Amedeo Della Valle (Brescia)

Indiscutibilmente ritrovato, perfettamente inserito in una Brescia che ne valorizza qualsiasi caratteristica, specie offensiva. Amedeo Della Valle sta dominando questa Serie A - 19 punti, 3.7 assist e per ora stagione da 50-40-90 abbondante - e trascinando la Germani. Con questo rendimento e una ritrovata fiducia, diventerà molto utile anche per coach Sacchetti.
Altri voti per Diego Flaccadori (Trento), Nicolò Melli (Milano)

Amedeo Della Valle come Steph Curry: una macchina da canestri a Brescia

MIGLIOR DIFENSORE - Alessandro Pajola (Segafredo Virtus Bologna)

Oltre ai numeri (1.8 recuperi a partita), c'è anche tutto ciò che le statistiche non possono raccontare. Posizione sulle linee di passaggio, difesa on e off the ball, capacità di accettare qualsiasi cambio sui pick&roll e una tigna - nel senso di ostinazione - alla fase di non possesso che lasciano senza parole, in positivo. Meraviglioso Alessandro Pajola.
Altri voti per Nicolò Melli (Milano), Mitchell Watt (Venezia), Shavon Shields (Milano), Kyle Hines (Milano), John Petrucelli (Brescia)

Hervey e Pajola sigillano il successo della Virtus

MIGLIOR ALLENATORE - Pino Sacripanti (Gevi Napoli)

7 vittorie in 14 sfide stagionali da neo-promossa. Un basket frizzante e redditizio, capace di spazzare via i dubbi estivi circa il mercato fatto dalla GeVi. Nel grande girone d'andata di Napoli, coach Sacripanti ha avuto un ruolo fondamentale, confermandosi come uno dei migliori tecnici su piazza nell'ottenere grandi risultati con poche pretese iniziali. Chapeau!
Altri voti per Luca Banchi (Pesaro), Lele Molin (Trento), Marco Ramondino (Tortona), Franco Ciani (Trieste)

Da neopromossa al terzo posto: il momento magico della GeVi Napoli

Hanno collaborato: Marco Arcari, Guido Bagatta, Marco Barzizza, Mario Castelli, Daniele Cuzzolin, Lorenzo De Marinis, Daniele Fantini, Davide Fumagalli, Chicca Macchi, Andrea Meneghin, Michele Pedrotti, Pietro Pisaneschi, Sandro Pugliese.
Serie A
Basket Zone, il meglio della LBA, da mercoledì 3 novembre su DMAX
02/11/2021 A 10:58
Serie A
Cavaliero saluta con 646 presenze in A: ora comanda Moss a 438
10/08/2022 A 11:50