La regular-season della LBA Serie A 2022-23 è in corso, anche sugli schermi di Eurosport, DMAX e NOVE. Sarà un campionato lungo e affascinante, che ci porterà fino alle Finals di giugno. Si riparte con l'EA7 Emporio Armani Milano campione in carica, ma la Virtus Segafredo Bologna è pronta per ravvivare la grande rivalità risorta negli ultimi anni. Il livello del campionato è sempre più alto, con Tortona e Venezia pronte a inserirsi nella corsa come terzo incomodo. Tanti gli italiani da seguire e le star anche sul palcoscenico dell'Eurolega: insomma, uno spettacolo che ogni settimana regala record, highlights, giocate spettacolari, statistiche, rumors e curiosità, dentro e fuori dal campo.
Ecco i 5 temi più interessanti della 7a giornata di LBA Serie A.
Tutte le news sulla LBA Serie A | LBA Serie A 2022-23, calendario e risultati | LBA Serie A, classifica
Serie A
Brescia si rinforza: Aleksej Nikolic in campo già sabato
UN' ORA FA

Naz Mitrou-Long riaccende l'attacco di Milano

Dopo aver fatto invano da scintilla nella sconfitta in Eurolega di Kaunas (19 punti in 17 minuti dalla panchina), Naz Mitrou-Long si erge a protagonista assoluto nella vittoria della sua EA7 Emporio Armani Milano su Trieste. Il canadese segna 23 punti con 7/12 da tre, aggiornando i suoi massimi in stagione nella partita in cui l'Olimpia ritrova efficacia nel suo gioco offensivo. I 98 punti realizzati di squadra valgono il nuovo season-high anche per la formazione campione d'Italia, che può guardare con maggior fiducia al durissimo doppio impegno casalingo di Coppa contro Efes e Fenerbahçe. Mitrou-Long può diventare quel leader che finora non è riuscito a essere Kevin Pangos?

La giocata del weekend: JaCorey Williams schiaccia al volo il canestro della vittoria

L'azione più spettacolare e decisiva della 7a giornata? Restiamo sintonizzati con la prodezza firmata da JaCorey Williams nei secondi conclusivi della partita vinta dalla sua GeVi Napoli sulla Nutribullet Treviso. La schiacciata al volo a rimbalzo offensivo sull'errore di David Michineau è il canestro che vale il successo.

Brescia in crisi? Non più con questo Amedeo Della Valle in formato MVP

Serve una delle migliori versioni stagionali di Amedeo Della Valle per permettere alla Germani Brescia di spezzare la serie negativa di tre ko consecutivi che l'aveva schiacciata in una posizione di classifica non consona alle sue potenzialità. Nella bella e importante vittoria su Tortona, ADV griffa la sua seconda miglior prova offensiva dell'anno con 24 punti: nonostante qualche difficoltà in avvicinamento a canestro (solo 2/7 da due), l'MVP in carica infila 4 triple (suo season-high) ed è perfetto in lunetta con 8/8. Qui sotto lo vediamo anche protagonista nell'ultima puntata di Basket Zone, il magazine dedicato alla LBA Serie A in onda ogni venerdì notte alle 00.10 su DMAX (canale 52).

Della Valle: “Essere MVP? Premio per la grande stagione con Brescia”

Nico Mannion scalpita, merita più spazio anche in Eurolega?

La maglia azzurra si conferma uno straordinario catalizzatore di fiducia. Dopo una serie di giocate elettrizzanti nella sconfitta in overtime contro la Spagna del suo allenatore, Sergio Scariolo, Nico Mannion si è sbloccato in Eurolega riversando il suo desiderio straripante nel finale della partita vinta dalla Virtus su Valencia (9 punti in 8 minuti) e si è poi riconfermato nell'importante successo esterno in campionato a Trento. Mannion ha segnato 15 punti con 3/5 da tre, 2 assist e 3 recuperi, griffando la sua seconda miglior prestazione offensiva dell'anno dopo i 18 sparati nel successo su Trieste. Segnali importantissimi che potranno spingerlo verso un ruolo di maggior rilievo anche nelle prossime partite di Coppa?

Scafati ultima da sola, è tempo di suonare gli allarmi?

È tradizione ormai consolidata del basket italiano che la miglior medicina per guarire il mal di retrocessione sia la cura Attilio Caja. Ma nonostante l'avvicendamento sulla panchina con il giovane Alessandro Rossi, bruciato dopo sole 6 giornate, Scafati resta ultima in solitaria in classifica (1-6) dopo il pesante ko di Sassari. Mentre Verona, compagna neo-promossa che sembrava soffrire un male ancor più atroce, sembra essersi ritrovata nella vittoria esterna a Reggio Emilia, la Givova incassa una sconfitta molto più pesante di quanto reciti il -10 finale. L'approccio è rivedibile, come dimostra il -17 al 17'. E la fiammata di inizio ripresa si esaurisce rapidamente, con un nuovo scivolone sul -25 alla metà del quarto periodo. Si salva David Logan, autore di 24 punti con 5/9 da tre, raccolti tra gli applausi del suo ex-pubblico.
Serie A
La 10a giornata su Eurosport 2 e DMAX: partite, orari e programmazione
05/12/2022 ALLE 13:23
Serie A
Reggio Emilia cambia in panchina: Menetti out, dentro Sakota
05/12/2022 ALLE 12:42