Quarti di finale in Supercoppa, finale in Coppa Italia, semifinale-scudetto. La stagione da matricola di Tortona è stata qualcosa di tanto brillante quanto rara. E ora, con l'obiettivo Eurocup 2023-24 già fissato a caratteri cubitali, si presenta la sfida più difficile: trasformarsi da sorpresa a realtà consolidata. Passare dalla leggerezza mentale di chi non ha nulla da perdere, alla piena consapevolezza di portare sulle spalle un macigno pesante. Quello di una squadra che ora non può permettersi errori.
Se Tortona consolida, Sassari deve ricostruire. Ripartire dalla splendida seconda metà della scorsa stagione, conclusa in crescendo con la semifinale-scudetto dopo un avvio tremendo in campionato e FIBA Champions League. C'è un gruppo da rinsaldare, un'anima da ritrovare, la passione di un'intera isola da riaccendere dopo l'inevitabile discesa innescata dall'addio di coach Gianmarco Pozzecco.
Grazie al gioco delle teste di serie che proporrà lo scontro fratricida tra Milano e Virtus Bologna, una fra Tortona e Sassari avrà la chance di giocare per vincere il primo trofeo della stagione. La bacheca della Dinamo non ospita nuova argenteria da tre anni, quando conquistò la Supercoppa del 2019 proprio con Pozzecco in panchina. Quella della Bertram è ancora spoglia di trofei della massima serie, dopo la grande speranza sfumata di sgambettare Milano nella finale di Coppa Italia a Pesaro.
Serie A
Supercoppa, la Final Four su Eurosport 2 e Discovery+: date e orari
26/09/2022 ALLE 11:35

JP Macura, Bertram Derthona Tortona, Serie A 2021-22

Credit Foto Ciamillo-Castoria

Tortona: consolidarsi in Italia con uno sguardo al futuro in Europa

Tortona ha scelto di lavorare con continuità, confermando, oltre a coach Marco Ramondino, sorprendente nella sua annata da rookie, buona parte del gruppo della scorsa stagione. I pochi interventi sul mercato sono stati mirati ad alzare il livello in quegli spot che sono sembrati meno competitivi. Con Semaj Crhiston e Leon Radosevic, la Bertram ha aggiunto un asse play-pivot solido, scafato e con esperienza in Eurolega, un fattore-chiave per coltivare ambizioni europee nella prossima stagione. Demonte Harper è un'altra saggia addizione sul perimetro per la sua versatilità e conoscenza del campionato italiano, mentre Leo Candi, scelto per rimpiazzare Bruno Mascolo, è forse il miglior giovane azzurro su cui scommettere in questo momento storico.
Mike Daum e JP Macura avranno una stagione in comune di esperienza alle spalle, Tyler Cain resta come back-up nella posizione di centro, mentre la panchina conserva la sua anima con le conferme di Riccardo Tavernelli, Ariel Filloy e Luca Severini. Un peccato non poter seguire lo sviluppo di Leonardo Okeke, prelevato dall'Olimpia a un mese dall'inizio del campionato e girato in prestito a Badalona. Ma è anche vero che il ruolo di terzo centro per una squadra senza impegni internazionali gli sarebbe andato stretto.

JP Macura, Mike Daum, Tyler Cain, Bertram Derthona Tortona, Serie A 2021-22

Credit Foto Ciamillo-Castoria

Sassari: la ripartenza dalla seconda metà della scorsa stagione

Anche la Dinamo parte da una forte continuità con la squadra che, dopo l'arrivo di coach Piero Bucchi e l'ingaggio in corsa di Gerald Robinson, ha cambiato faccia nella seconda parte di stagione. Sassari è intervenuta svecchiando il roster con gli addii a Miro Bilan e David Logan e separandosi da Jason Burnell, in calo nella sua seconda annata in biancoblù dopo le ottime premesse del 2020-21. Il Banco si è rinforzato sul perimetro con Chris Dowe, esterno giramondo con grande esperienza a livello europeo, e ha scelto di scommettere sull'esplosione di Jamal Jones, ala reduce dalla conquista della FIBA Europe Cup con la formazione turca del Bahçeşehir Koleji Istanbul. Ma l'addizione più intrigante è Chinanu Onuaku, big-man passato per gli Houston Rockets all'inizio della carriera e famoso per il suo granny shot, ossia il tiro libero effettuato a due mani da sotto, come in passato.
Le chiavi della squadra resteranno nelle mani di Gerald Robinson (13.6 punti e 7.1 assist lo scorso anno), Filip Kruslin garantirà potenza di fuoco dalla panchina e Eimantas Bendzius la solita versatilità per colpire in avvicinamento e dall'arco. Confermato anche il nucleo italiano in uscita dalla panchina: Stefano Gentile resta leader di una second-unit che propone anche l'immortale Jack Devecchi, Massimo Chessa, Luca Gandini e, soprattutto, la coppia Kaspar Treier-Ousmane Diop, attesa al salto di qualità in questa stagione.

Il sorriso di Bendzius, Kruslin e Gentile dopo la vittoria di Sassari in gara 4

Credit Foto Ciamillo-Castoria

Bertram Derthona Tortona-Banco di Sardegna Sassari su Eurosport 2 e discovery+

La sfida di mercoledì pomeriggio non sarà a ranghi completi. Tortona non avrà capitan Tavernelli e la presenza di JP Macura è in dubbio. Sassari dovrà fare a meno di Treier e Devecchi, con Chessa in forse. Il match sarà trasmesso dalle ore 18.00 in diretta TV su Eurosport 2 e in LIVE-Streaming su discovery+, Eurosport Player e Eleven Sports.

Sentite cosa diceva Fontecchio: “NBA? Io ho aspettative molto alte…”

Serie A
JP Macura con la magata del weekend: canestro al volo in tuffo
5 ORE FA
Serie A
Tortona batte Napoli 74-73 e resta al terzo posto: gli highlights in 120"
17 ORE FA