E’ finita con l’invasione di campo del pubblico di casa, quello della Virtus, che esattamente come otto anni fa la chiude all’ultimo secondo… e non senza sofferenze. Eh sì, perché la Virtus di Ramagli, davanti a 9mila persone e una città completamente bloccata, la vince proprio quando sembrava dovesse essere destinata a perderla. Alla fine del terzo quarto infatti la Fortitudo era avanti di 4, ma soprattutto con 2 minuti sul cronometro la bomba di Mancinelli aveva messo la Effe addirittura sul +6: 76-70. Poi però la rimonta dei padroni di casa, una paio di scelte sciagurate - Italiano su tutti con l’ultimo possesso nei regolamentari – e un overtime dove la reale natura della partita è venuta fuori.

Virtus Bologna, curva

Credit Foto LaPresse

EuroCup
Eurocup, Bologna propone lo stop: "Riprendiamo nel 2021"
3 ORE FA

La Bologna del basket ci ha ricordato infatti che i tempi d’oro sono qualitativamente lontani anni luce – e non c’è da sorprendersi, siamo in A2 e non ci si doveva aspettare null’altro – ma altrettanto vero è che il pathos e il totale non-sense cestistico su cui si è basato l’overtime sono stati a loro modo uno spettacolo emozionante. Qui, a fare la differenza per le V Nere, è stato Umeh con un paio di bombe che hanno tenuto alto il parziale della Virtus e alla fine permesso di costruire il bottino con cui si è chiusa la partita prima dell’ultimo e confusionario tentativo della Fortitudo: 87-86, questo il punteggio del derby numero 104 della storia e Virtus che diventa così Campione d’Inverno della Lega Est.

Fortitudo Bologna, curva

Credit Foto LaPresse

Ad aprile spazio per l’attesissimo ritorno. E se la Fortitudo giocherà sempre a questi livelli, perché no, magari anche ai playoff.

EuroCup
5-0 nel girone d'andata: la Virtus è un'eccellenza europea
IERI A 11:03
EuroCup
Highlights: Anversa-Virtus Bologna 76-95
IERI A 21:59