Una volta conclusi i suoi playoff, con l’uscita di scena al primo turno dei suoi Los Angeles Lakers per mano dei Phoenix Suns per 4-2, per LeBron James è tempo di progetti futuri. Ma tra questi non rientrano quelli legati alle Olimpiadi di Tokyo, che ha annunciato di voler saltare. Tante le ragioni dietro alla decisione di non unirsi a Team USA.
Il numero 23 dei Lakers lo comunica anche a modo suo: “No, penso che giocherò per la Tune Squad quest’estate. Non sono stato molto fortunato con i Suns, ma sto focalizzando la mia attenzione sulla Goon Squad a luglio“. Il riferimento è a Space Jam 2, il film che segue quello storico che aveva Michael Jordan nel cast, e in uscita il 16 luglio nelle sale cinematografiche americane (e, pare, a settembre in Italia). Da non sottovalutare neanche i suoi problemi alla caviglia, mai totalmente guarita dopo l’infortunio contro gli Atlanta Hawks.
LeBron James ha partecipato per tre volte alle Olimpiadi, con il bronzo ad Atene 2004 e l’oro a Pechino 2008 e Londra 2012. L’edizione di Tokyo, rinviata dal 2020 al 2021 causa Covid-19, partirà il prossimo 23 luglio.
Tokyo 2020
I duelli con Yao Ming, la finale di Londra: il meglio di Gasol alle Olimpiadi
05/10/2021 A 16:53
In questo senso, USA Basketball ha diramato un’enorme long list, che verrà per forza di cose ridotta a 12 uomini in prossimità dell’evento a cinque cerchi, che vede la squadra americana chiaramente con tutti i favori del pronostico a proprio favore. Certo, resta da vedere l’andamento dei playoff NBA, che potrà dare o togliere superstar al torneo olimpico.
Tokyo 2020
Gallinari: "L'Italia potrà fare la storia a Parigi 2024"
03/09/2021 A 09:27
Tokyo 2020
Assist, stoppate, triple: le magie di Doncic a Tokyo 2020
14/08/2021 A 10:42