Pratica archiviata nei primi venti minuti e buona la prima. Come da pronostico, all'Italia basta meno di un tempo di gioco per piegare la Tunisia e cominciare il cammino verso il preolimpico di Belgrado con una vittoria corroborante e importante dopo le due sconfitte consecutive - anche se ininfluenti - raccolte nell'ultima finestra per le nazionali a Perm. In attesa di diramare le convocazioni ufficiali lunedì 21 giugno, coach Meo Sacchetti può allargare le rotazioni e concedere tanto spazio a un roster giovane e affamato, distribuendo con precisione chirurgica i minutaggi.
Le risposte più interessanti arrivano dai due grandi protagonisti della stagione appena conclusa, rientrati in Azzurro dopo tanto tempo: Achille Polonara (15 punti, 7 rimbalzi e 3 palle recuperate) sembra già perfettamente inserito in un "sistema sacchettiano" dinamico e leggero al fianco di Nicolò Melli (8+4 rimbalzi), mentre Stefano Tonut porta grande solidità sul perimetro mantenendo quel livello offensivo che gli ha permesso di mettere in bacheca il premio di MVP del campionato (14 punti, tutti nel primo tempo). Dalla panchina, buono l'impatto di Nico Mannion all'inizio della sua vera esperienza azzurra (11 punti), così come quello di Leo Candi (11+4 assist), a conferma, anche per lui, di un'annata di grande crescita e maturazione con la canotta della UnaHotels Reggio Emilia.
Torneo preolimpico
Petrucci: "Il no di Belinelli e Datome fa male. È l'Olimpiade che fa i campioni"
18/06/2021 A 10:10
Già in ghiaccio all'intervallo lungo (45-21 con un break decisivo di 24-12 nel secondo periodo), la partita si trascina fino alla sirena con ritmi, rotazioni, attenzione e intensità generale da amministrazione controllata. A un terzo periodo bruttino (13-11 il parziale) segue un lunghissimo garbage-time in cui coach Sacchetti ha la possibilità di svuotare interamente la panchina e dare una lunga occhiata a tutti i suoi ragazzi. Spazio, dunque, per Giordano Bortolani (mano calda con un paio di rasoiate dall'arco), Matteo Spagnolo, lanciato anche in quintetto base, Mouhamet Diouf, visibilmente emozionato al debutto, e Guglielmo Caruso, che può bagnare il suo esordio assoluto in maglia azzurra con 4 punti figli di un paio di movimenti di tecnica nel verniciato. Out Michele Vitali per turnover e Raphael Gaspardo, in gruppo ad Amburgo ma ancora inutilizzabile per un'infiammazione tendinea al ginocchio.
L'Italia tornerà in campo sabato pomeriggio, alle ore 17.00, in una partita più impegnativa contro la Repubblica Ceca (diretta TV su Eurosport 2 e LIVE-Streaming su Eurosport Player e Discovery Plus), per poi chiudere domenica alle 20.30 con il big-match contro la Germania.

Italia-Tunisia 82-56

  • Italia: Spissu, Spagnolo 2, Tonut 14, Polonara 15, Melli 8; Mannion 11, Candi 11, Bortolani 6, Ruzzier 6, Caruso 4, Diouf 1, Akele 4. All.: Sacchetti.
  • Tunisia: Haddad 2, Mamaoui 18, Ben Taher 4, Hadidane, Mejri 7; El Mabrouk, Bouallegue 2, Jaouadi, Chihi 8, Addami 6, Slimane, Ochi 9. All.: Bauermann.

Highlights: Italia-Tunisia 82-56

Guarda Italia-Tunisia in VOD su Eurosport Player (Contenuto Premium)

Premium
Basket

Italia - Tunisia

01:06:53

Replica
Basket
Sacchetti guiderà l'Italia a Euro2022: tre motivi per un'ottima scelta
25/09/2021 A 07:28
Serie A
Datome: "Tengo sempre alla Nazionale, ci sarò agli Europei del 2022"
24/09/2021 A 08:43