Dalla Norvegia giunge un’importante novità relativa a Tiril Eckhoff, la quale è stata fermata a “tempo indeterminato” dallo staff medico della federazione. Non ci sono notizie più precise in merito all’improvvisa comunicazione, pubblicata tramite un comunicato stampa da parte della federazione norvegese stessa, nel pomeriggio di 3 novembre.
“Non possiamo sapere quando tornerà. Sta venendo seguita nel miglior modo possibile e le forniremo tutto l’aiuto necessario. Speriamo che Tiril si senta meglio presto” ha detto il medico della squadra nazionale Åsne Fenne Hoksrud. La Norges Skiskytter Forbund ha aggiunto che al momento non verrà comunicato altro e qualsiasi ulteriore notizia in merito passerà per il manager della squadra Per Arne Botnan.
Hochfilzen
Herrmann sfata il tabù in Austria: ecco il suo arrivo nella sprint
UN GIORNO FA
Cosa stia succedendo di preciso non è dato a sapersi. Di certo c’è che Eckhoff nelle scorse settimane aveva annunciato di avere attraversato un periodo “di riflessione” durante la primavera e di avere avuto il bioritmo sfasato dopo aver contratto il Covid (in particolare, avrebbe cominciato a soffrire di insonnia).
C’è chi ha cominciato a vociferare che la vincitrice della Coppa del Mondo 2020-21, nonché una delle biathlete più vincenti in attività, sia addirittura finita in depressione. Questa ipotesi viene riportata come tale e va considerata una mera speculazione, senza alcun riscontro concreto, a meno che la diretta interessata o il suddetto Botnan non decidano di fare chiarezza sulla vicenda. Di certo c’è che, al momento, la carriera di Eckhoff è sospesa e non c’è modo di sapere se e quando potrà riprendere.

Eckhoff domina anche l'inseguimento: l'esultanza sul traguardo

Hochfilzen
Wierer ancora in top 10, rivivi la sua sprint
UN GIORNO FA
Hochfilzen
Herrmann si prende la sprint, Wierer 7ª e Vittozzi 18ª
UN GIORNO FA