Ci abbiamo creduto. Tanto. Almeno per due giri. È questa la fotografia della prima gara di Biathlon alle Olimpiadi di Pechino. Una staffetta mista completamente pazza, per via del vento al poligono, in cui l’Italia ha comandato le operazioni per due frazioni, salvo entrare in un loop di errori (con la coppia Bormolini-Hofer) e sprofondare al nono posto oltre i due minuti. Dopo due edizioni a medaglia nel format, gli azzurri mollano il podio.
La medaglia d’oro se l'è presa, di forza, la solita Norvegia, guidata dai fratelli Boe e da una Marte Roeiseland sempre più solida, mentre la medaglia d’argento è andata alla Francia - in grande ripresa dopo un avvio da incubo - e quella di bronzo alla Russia (sotto la sigla ROC).
Abbonati a Discovery+ in offerta a 29,90€ invece di 69,90€ all'anno per seguire le Olimpiadi di Pechino 2022, e tutta la programmazione sportiva di Eurosport e quella enterteinment del mondo Discovery.
Biathlon
Wierer non molla: "Prossimo anno ci sarò. Mi sento ancora in forma"
04/05/2022 A 11:12
Calendario e gare | Gli Azzurri a Pechino 2022 | Medagliere | Video highlights

Oro alla Norvegia nella staffetta mista, Italia nona: gli highlights

Il commento

I fratelli Boe guidano la Norvegia alla prima medaglia d’oro con due frazioni assolutamente prepotenti. Al secondo posto una Francia in netta ripresa dopo l’avvio da incubo, mentre sul gradino più basso del podio la sempre solida Russia. Solo il nono posto per l’Italia, che per due giri comanda la corsa e poi si scioglie come neve al sole.
CLICCA QUI PER IL REPORT

11.07 - Vince la Norvegia! argento per la Francia, bronzo per la Russia

Volata strepitosa di Johannes Boe che brucia tutti e si prende la medaglia d'oro. Al secondo posto la Francia, terza la Russia. Di seguito: quarto posto per la Svezia, quinta la Germania oltre il minuto, sesta la Bielorussia, settimi gli Stati Uniti, ottava la Svizzera e nona l'Italia.

11.05 - Medaglia d'oro per tre

Ci aspetta una super volata tra J. Boe (Norvegia), Fillon Maillet (Francia) e Latypov (Russia). Samuelsson (Svezia) ormai sicuro del quarto posto.

11.03 - Ultimo poligono!

Wow! Che roba! Che poligono! Latypov al primo posto con un errore, Fillon Maillet staccato di 2”, poi Boe a 9”, quindi Samuelsson a 15”. Ultimo giro con tutte le medaglie in palio. Al quinto posto la Germania, Hofer naufraga.

10.57 - Penultimo poligono (il primo dell’ultima frazione, da terra)

Latypov riparte con una sola ricarica, Fillon Maillet e Johannes Boe lo seguono a 23”, appena dietro Samuelsson a 30”, poi Svizzera al quinto posto. Italia al nono posto. Nessuna possibilità di andare a medaglia.

Johannes Boe li stacca sul rettilineo, staffetta mista alla Norvegia

10.53 - quarto e ultimo cambio: Italia con Hofer

Cominciano gli ultimi due giri, la situazione è questa: davanti a tutti la Russia, dietro di 17” Svezia, Francia e Stati Uniti (autentica sorpresa), poi Norvegia a 21 secondi, Bielorussia e Italia a 48 secondi.

10.45 - sesto poligono (il secondo della terza frazione)

Poligono pazzo! Succede di tutto! Loginov (ROC) si prende la testa, alle sue spalle gli Stati Uniti con Doherty a 7 decimi, terza la Svezia a 5”, poi Francia e Italia. Risale anche la Norvegia.

10.43 - quinto poligono (il primo della terza frazione)

Primo poligono da terra per gli uomini! Jacquelin imperiale con lo zero mette le marce alte e se ne va. Che atleta favoloso. Scintillante anche Bormolini insieme a Ponsiluoma (Svezia): i due sono staccati di 25” dalla vetta. Bene anche Tarjei Boe a 46” dalla vetta, e solido pure Loginov (ROC) quinto dietro agli Stati Uniti. Il vento è calato, gli uomini stanno facendo la differenza.

10.38 - Inizia la terza frazione, Italia con Bormolini

Al terzo cambio è il turno degli uomini! La Francia prende il comando delle operazioni (Julia Simon favolosa) e si porta in vantaggio di 4 secondi sull’Italia, al terzo posto c’è la Svezia staccata di 15 secondi, quarti gli Stati Uniti (30”), quinta la Norvegia (30”), sesta la Bielorussia (53”) e settima la Russia (1 minuto).

10.30 - Quarto poligono! (il secondo della seconda frazione)

Poligono pazzo! Dorothea sbaglia tre volte, ma recupera con le ricariche ed è ancora al primo posto. Dietro di lei una clamorosa Julia Simon, che prende lo zero ed è a 14 secondi. Al terzo posto gli Stati Uniti con 25 secondi di ritardo, mentre sul quarto gradino c’è la Svezia a 30 secondi. Penalità per la Norvegia, adesso a 44 secondi, così come la Bielorussia, vicino al minuto dalla vetta.

10.24 - Terzo poligono! (il primo della seconda frazione)

DOROTHEA! Nonostante la ricarica, il nostro fenomeno si rialza al primo posto. La Norvegia invece si becca il giro di penalità con Eckhoff, ed è dietro di 13 secondi. Hanna Sola (Bielorussia) si salva in qualche modo e si piazza al terzo posto con 20 secondi di ritardo, mentre Reztsova (Russia) ed Elvira Oeberg (Svezia) appaiate a 35” dalla vetta. La Francia recupera qualcosina e torna a 73” dal primo posto.

10.19 - Inizia la seconda frazione, Italia con Wierer

Al primo cambio la situazione è questa: Roeiseland (Norvegia) davanti a tutte, Vittozzi al secondo posto con 16 secondi di ritardo, poi Bielorussia a 31, Svezia a 44 e Russia a 57. La Francia paga oltre un minuto (1' 25").

10.14 - Secondo poligono!

Un errore per Vittozzi, che però lavora bene con la ricarica e se ne va. Roeiseland la segue come un’ombra. Al terzo posto Hanna Oeberg; Alimbekava quarta a 12 secondi. Dietro sbagliano tutte. Penalità per la Francia, la Russia stampata a 53 secondi, Germania oltre i due minuti.

10.10 - Terzo chilometro!

A metà della frazione Lisa ha un vantaggio di 11 secondi sulla Bielorussia, 12 sulla Svezia, 23 sulla Francia e 24 sulla Russia (con la sigla ROC). L'italiana sta guadagnando.

10.07 - Primo poligono!

Lo zero di Vittozzi! Lisa inizia nel migliore dei modi e scappa via con Finlandia e Cina. Alimbekava (Bielorussia) a 7 secondi, Hanna Oeberg (Svezia) a 9 secondi, Francia a 18 e Norvegia a 24.

10.04 - Quasi al poligono

Ci stiamo avvicinando al primo poligono. Il gruppo è ancora compatto, soprattutto nelle posizioni di testa. Ritmo molto basso.

10.00 - Si parte!

PARTITI! Anzi, partite!

09.55 - Frazionisti

L'Italia ha scelto Lisa Vittozzi al lancio. Dopo di lei, Wierer, Bormolini e Hofer. Tutte le nazionali (20) partiranno con le due donne e chiuderanno con la coppia maschile.

09.45 - Azzeramento? Condizioni assurde

Ci sono delle condizioni folli, un vento terrificante, forse vedremo una gara pazza. Anzi, senza forse, vedremo una gara pazza. Può succedere di tutto.

Le parole di Dorothea Wierer

Poco prima del suo debutto a Pechino 2022, Dorothea Wierer racconta quale fosse l'origine delle sue difficoltà a inizio stagione: guai di salute, anche se ora va meglio per fortuna. Le aspettative per queste gare però non sono alte perché c'è vento e la neve è sabbiosa e lenta: "Ma peggio di PyeongChang non potrà mai andare".
LEGGI QUI

Chi vince? Ecco i favoriti

Favorita d’obbligo la Norvegia, oro in Russia e “solo” argento in Corea del Sud. I norge hanno un quartetto all’apparenza inscalfibile, con Marte Roeiseland al lancio e a seguire Eckhoff, Tarjei e Johannes Boe. Appena dietro i norvegesi, in un’ipotetica griglia di partenza, ecco Francia e Svezia. I transalpini si presentano da campioni in carica, con una formazione completamente rivoluzionata rispetto a quattro anni fa ma comunque molto competitiva. Tra le donne ci saranno Anais Chevalier e Julia Simon, mentre nelle ultime due frazioni schierano due calibri da novanta: Jacquelin e Fillon Maillet.

Benvenuti al Biathlon!

Amici di Eurosport, benvenuti alla diretta scritta della staffetta mista di Biathlon. Quattro atleti per nazione, 6 km da percorrere per ogni frazione e la prima possibilità di andare a medaglia in questo fantastico sport. L'Italia, bronzo a Sochi e PyeongChang, schiera Vittozzi-Wierer-Bormolini-Hofer. Le nazioni favorite sono Francia, Norvegia, Svezia, Bielorussia e Russia.

Il recap di venerdì 4 febbraio

I Giochi sono ufficialmente inaugurati dalla Cerimonia nel Bird's Nest, fra fuochi d'artificio e suggestivi giochi di luce. Sui campi di gara invece belle notizie dal pattinaggio di figura (col 3° posto di Guignard-Fabbri nella Dance Rhythm) e dalla coppia azzurra di misto di curling Constantini-Mosaner.
CLICCA QUI

Il programma di sabato 5 febbraio

Francesca Lollobrigida spera in una medaglia nei 3000 metri donne del pattinaggio di velocità. Si giocano il podio anche le staffette miste del biathlon (staffetta mista 4x16km) e dello short track.
CLICCA QUI

Il calendario completo

Il calendario completo delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022: gare, orari, giorni e dove vedere tutte le gare. Noi vi offriremo la diretta scritta di tutti gli eventi.
CLICCA QUI

COME SEGUIRE TUTTE LE GARE DELLE OLIMPIADI: ABBONATI A DISCOVERY+ IN OFFERTA SPECIALE

SEGUI IN DIRETTA TUTTE LE EMOZIONI DELLE OLIMPIADI INVERNALI DI PECHINO 2022 SU DISCOVERY+. Offerta incredibile con l'abbonamento annuale a 29,90€ invece di 69,90€. Potrete seguire tutte, ma proprio tutte, le gare dei Giochi di Pechino Livestreaming o rivederli On demand. Inoltre, tutte le emozioni degli altri eventi targati Eurosport a cominciare dalla nuova stagione di ciclismo, il Roland Garros, US Open e molto altro ancora, oltre alla possibilità di accedere anche alla sezione Enterteinment del mondo Discovery.

Sport Explainer: alla scoperta del biathlon

Biathlon
Wierer sbaglia l'ultimo tiro, mass e Coppa di specialità a Braisaz
20/03/2022 A 13:11
Pechino 2022
J. Boe King della Mass, quattro ori come Bjørndalen! Windisch fantastico 5°
18/02/2022 A 09:56