Sarà solo calcio d’agosto ma a vedere certe amnesie difensive della retroguardia meno battuta degli ultimi sei campionati di Serie A non ci si abitua mai nemmeno in amichevole. La Juventus a una settimana esatta dalla prima sfida ufficiale contro la Lazio, lancia messaggi contradditori ai suoi tifosi, venendo dominata per 60’ minuti buoni dagli inglesi, che volano sul meritato 2-0 con Kane ed Eriksen, e poi riemergendo nella seconda metà del secondo tempo sfiorando anche il pari con due clamorose traverse colpite da Kean e Cuadrado.
Allegri lancia dal primo minuto Rugani in coppia con Chiellini e sceglie di lasciare inizialmente in panchina l’attesissimo Bernardeschi puntando sul quartetto delle meraviglie Douglas Costa-Dybala-Mandzukic e Higuain. E’ il Tottenham però da subito a far vedere le migliori cose e al primo vero affondo a mascherare tutti i limiti della retroguardia bianconera: geniale assist no look di Dale Alli a liberare sulla destra Trippier (autore di un’ottima prova prima dell’infortunio) che pennella un cross al centro per Kane che a centroarea è liberissimo di schiacciare di testa il pallone e battere lo sconsolato Buffon. I bianconeri provano a reagire con Dybala (sinistro a giro fuori di poco) ma sono ancora gli Spurs ad andare più vicini al raddoppio sfruttando le leggerezze in fase di impostazione di Pjanic e compagni: Kane si divora due clamorose palle gol su un pastrocchio difensivo dei campioni d’Italia mentre Sissoko colpisce un palo, dopo aver sfruttato un buco di uno svagato Lichtsteiner.
Amichevoli
Parigini-Cutrone-Bonazzoli-Vido: l’Italia U21 cala il poker sul Marocco
10/10/2017 A 18:28
Dopo 7 minuti della ripresa il 2-0 della formazione di Pochettino si materializza per merito di Eriksen che, servito sul filo del fuorigioco da Alli, prende il tempo ad Asamoah e scarta Buffon con irrisoria facilità. Kane, prima di lasciare il posto a Jansen, ha il tempo di colpire un’altra traversa con il solito Kane mentre è nel finale che la Juventus è torna a ruggire colpendo due traverse con Kean e Cuadrado (sul tiro del colombiano prodigioso il riflesso di Lloris che con l’aiuto del montante mantiene inviolata la sua porta) e sfiorando la rete con un insidioso rasoterra dal limite dell’area di un volitivo Bernardeschi. Finisce 2-0 questo ultimo test prestagionale di una Juventus apparsa troppo fragile dietro (7 gol incassati in 4 match amichevoli) per essere vera…

Il tabellino

Tottenham-Juventus 2-0
TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Trippier (41' Walker-Peters), Alderweireld, Vertonghen, Davies; Dier, Dembele (90' Wimmer); Sissoko (66' Georgiu), Eriksen (90' Oakley-Boothe), Alli (66' Winks); Kane (79' Janssen). All.Pochettino
JUVENTUS (4-2-3-1) 1° TEMPO: Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri
JUVENTUS (4-2-3-1) 2° TEMPO: Buffon (76' Pinsoglio); De Sciglio, Rugani (61' Barzagli), Chiellini (61' Benatia), Asamoah; Marchisio, Khedira (76' Bentancur); Cuadrado, Dybala, Douglas Costa (61' Bernardeschi); Higuain (76' Kean). All. Allegri
RETI: 10' Kane, 52' Eriksen
Amichevoli
Cutrone e Chiesa show, l'Italia U21 si diverte e stravince 6-2 contro l'Ungheria
05/10/2017 A 19:56
Amichevoli
Amichevoli: exploit Fiorentina col Wolfsburg, Kalinic protagonista
06/08/2017 A 16:02