L'Italia desta una buona impressione nell'ultima uscita prima dell'inizio ufficiale degli Europei: tra sette giorni ci sarà la Turchia, intanto l'11 di Roberto Mancini batte 4-0 la Repubblica Ceca a Bologna con i gol di Immobile, Barella, Insigne e Berardi e prende fiducia in vista dell'occasione più importante. Ecco le impressioni degli azzurri a fine partita.

Mancini: "Buon auspicio per gli Europei"

"Partita giocata bene e presa nel modo giusto contro un'ottima squadra. Un buon auspicio per l'inizio dell'Europeo. Ci abbiamo messo 10 minuti per carburare ma speravo di vedere questa Nazionale così. Dobbiamo migliorare, siamo giovani e ci sono tanti punti di vista dove possiamo fare meglio. Fare un'amichevole così è però un buon segno. Dobbiamo fare il nostro gioco, attaccando e difendendo bene. Queste solo le nostre qualità. La mentalità sarà importante. Insigne ha fatto un bel gol. Speriamo di passare tanti giorni insieme"
Amichevoli
Ronaldo, gol e altro record: 3-0 Portogallo al Qatar
09/10/2021 A 21:50

Insigne: "Mi sento vecchio, ma..."

"Sono contento per la prestazione, abbiamo fatto una gran partita. Manca una settimana all'Europeo, dobbiamo arrivare pronti. Oggi era un grande test, dobbiamo iniziare Euro 2021 nel migliore dei modi. Leader? "Mi sento vecchio. Sono contento della fiducia che mi sta dando il mister, la sento. Cerco sempre di mettermi a disposizione e giocare per i compagni. Il mister ha creato un gran gruppo, ci ha messo nelle condizioni di esprimerci al meglio. Tutti ci stiamo divertendo, cerchiamo di esprimere un gran calcio. È ancora presto per vedere dove possiamo arrivare, ma siamo consapevoli dei nostri mezzi. Oggi abbiamo fatto un gran match. A Roma sicuramente sarà una bella emozione, non siamo abituati a giocare col pubblico, ma i 16mila ci spingeranno. Dobbiamo recupeare le energie, dobbiamo arrivare nel miglior modo possibile".

Berardi: "Posso migliorare"

"Sono contentissimo, a parte i primi minuti in cui dovevamo prendere il ritmo. Era importante per noi, volevamo prepararci al meglio contro la Turchia. Titolare? Ce lo dice sempre alla fine, io l’ho capito ieri. Sono contento perché ho fatto una gran partita. Devo però cercare di fare ancora meglio. Io cerco sempre di dare il massimo, se giocherò io, o Chiesa o Bernardeschi sarà uguale, siamo tutti e tre giocatori forti. Chi giocherà darà il 100%. Sicuramente posso ancora migliorare, sia in allenamento che in partita. Speriamo di arrivare più in alto possibile".

Paratici quasi in lacrime: "Orgoglioso di questi 11 anni"

Amichevoli
Cristiano Ronaldo, niente amichevole contro l'Under 23
19/08/2021 A 16:27
Amichevoli
Il Napoli va, 4-0 al Pescara: un gol e un assist per Insigne
14/08/2021 A 19:03