La pandemia legata al Covid aveva reso impossibile organizzare l’evento nel 2020 e 2021, ma dopo due anni di assenza la Juventus torna a ‘casa Agnelli’, per la consueta amichevole-festa d'inizio stagione a Villar Perosa. Prima squadra contro Under 23, con la consueta invasione di campo dei tifosi per accaparrarsi autografi poi diventati selfie nel corso degli anni. E seppur i biglietti non siano più a prezzi popolari – per questa edizione di passava da 34,50 euro per le gradinate ai 57,50 per la tribuna a bordo campo – la festa juventina ha avuto il solito successo. Prima del match, deciso per la cronaca da due gol nel primo tempo da parte di Locatelli in apertura e Bonucci poi, il consueto passaggio della Juventus dentro il mondo della famiglia Agnelli. La squadra al gran completo ha fatto visita alla cappella di famiglia. Presenti naturalmente John Elkann, numero 1 di Exor e proprietario di fatto della Juventus; così come il cugino Andrea Agnelli, presidente bianconero, accompagnato da figli e la famiglia.

La partita

Amichevoli
L'Inter scioglie i muscoli a Malta: 6-1 allo Gzira United
IERI ALLE 20:54
Manuel Locatelli apre subito col gol del vantaggio della Juventus, bucando la porta dell'Under 23 con un tiro dalla distanza su un pallone arrivato da uno scarico di Kean. Il raddoppio da calcio d'angolo dalla sinistra di Angel Di Maria: testa di Leonardo Bonucci, con l'incornata del capitano juventino che buca per il 2-0.
Arriva dopo meno di quattro minuti della ripresa infatti la tradizionale invasione di campo; invasione con cui si chiude la sfida tra Juventus A e Juventus B. La prima squadra bianconera ha battuto l'Under 23 col punteggio di 2-0.

Come cambia la Juventus con l'arrivo di Bremer

Amichevoli
Roma, Zaniolo carica la rimonta: 3-3 con lo Yokohama Marinos
28/11/2022 ALLE 19:03
Amichevoli
Mancini boccia il 3-4-3: "Non è andata bene, squadra troppo lunga"
20/11/2022 ALLE 22:11