La posizione era già chiara, ma a validarla in maniera ufficiale è arrivato il comunicato del club: il Bayern Monaco non si unirà alla Superlega, rifiutando - dunque - la possibilità di entrare nel cerchio delle 15 squadre stabilmente presenti nella nuova competizione europea. La posizione del presidente dei bavaresi Herbert Hainer è chiara: "I nostri membri e i nostri tifosi rifiutano la Superlega". Un concetto poi rafforzato anche dal CEO del Bayern Karl-Heinz Rummenigge, deciso ad appoggiare la Bundesliga e a ribadire come sia la Champions League la competizione già importante e bella del mondo. I bavaresi, dunque, si schierano ufficialmente dalla parte della UEFA, insieme a PSG e Borussia Dortmund.

Il comunicato del Bayern

Calciomercato
Juventus: svanito Morata, si punta a Depay del Barcellona
UN MINUTO FA
L'FC Bayern Monaco ha una posizione chiara sul problema Superlega: "I nostri membri e tifosi rifiutano la Superlega", ha detto il presidente Herbert Hainer. "Come FC Bayern Monaco, il nostro desiderio e scopo è che i club europei possano vivere la magnifica ed emozionante competizione che è la Champions League, e svilupparla insieme alla UEFA. L'FC Bayern Monaco dice no alla Superlega"
Il CEO Karl-Heinz Rummenigge rinforza tutto questo: "A nome del consiglio, voglio rendere chiaro che l'FC Bayern Monaco non prenderà parte alla Superlega. Il Bayern rimane solidale alla Bundesliga. Per noi è stato ed è un piacere poter rappresentare la Germania in Champions League. Ricordiamo affettuosamente la vittoria della Champions League 2020 a Lisbona - non si possono dimenticare momenti così belli. Per il Bayern la Champions League è la miglior competizione al mondo.

Superlega, Guardiola: “Non è sport dove non serve sforzo per vincere”

Serie B
Salta la panchina del Sudtirol a 5 giorni dal debutto in B: via Zauli
26 MINUTI FA
Calciomercato
Il figlio di Paolo Bonolis alla Triestina: per Davide un triennale
UN' ORA FA