Niente Milan e niente Lipsia. Secondo quanto riporta la Bild, Ralf Rangnick starebbe continuando a trattare la buonuscita da Red Bull nonostante la fumata nera che non gli ha permesso di sbarcare in Italia, stante la scelta del Milan di confermare Stefano Pioli grazie agli ottimi risultati raccolti nella parte conclusiva della stagione, alla ripresa del calcio post-covid. Sarebbe troppo forte, infatti, il desiderio di Rangnick di abbandonare la scrivania e il ruolo dirigenziale per rimettersi direttamente in gioco in campo, tornando ad allenare.

L'ormai inevitabile rottura di un lungo e proficuo rapporto cominciato nel 2012 accontenterebbe tutte le parti in causa. Rangnick potrebbe rimettersi sul mercato alla ricerca di una nuova panchina, con un occhio di riguardo alla Premier League (suo grande obiettivo), la proprietà potrebbe liberarsi di un personaggio non più idilliaco, e l'attuale tecnico del Lipsia, Julian Nagelsmann, potrebbe proseguire l'ottimo lavoro senza pressioni e il bisogno di confrontarsi con un contraltare molto scomodo.

Serie A
Gazidis: "Rangnick? Per il Milan nessuna penale. Pioli leader, non c'erano accordi con altri"
22/07/2020 A 14:30

Pioli resta al Milan: "Sono felice, era quello che volevo! Ora finiamo bene la stagione"

Serie A
Rangnick, addio al Milan! Pioli ha convinto la società e resterà in panchina anche il prossimo anno
21/07/2020 A 20:55
Serie A
Milan-Roma: probabili formazioni e statistiche
2 ORE FA